ktm test motogp valencia

MotoGP, Spy Attitude: KTM, innovazione continua per il 2020

I primi test MotoGP a Valencia ci hanno mostrato come KTM stia lavorando intensamente. Le immagini delle novità sulla RC16 2020.

12 dicembre 2019 - 16:39

Durante i test di Valencia, KTM ha portato tre nuovi telai per Pol Espargaró (pilota ufficiale Red Bull KTM Factory) ed il collaudatore Dani Pedrosa (spostato per questa occasione in Red Bull KTM Tech3). Il cambiamento più evidente è avvenuto sul telaio: si nota l’abbandono dei tubi tondi a favore di profili ovali, quasi rettangolari. Un modo per conferire maggiore rigidità in frenata e maggiore flessibilità in curva.

Due di questi telai sono stati dipinti nel tradizionale colore arancione della struttura di Mattighofen. L’ultima versione, appena finita, mostrava invece una vernice nera temporanea. La differenza principale tra questi due modelli non era visibile, ma si trova vicino al piantone dello sterzo. Come uniche informazioni abbiamo la soddisfazione di Guy Coulon per la versione nera. “Mi piace molto, è interessante” ha detto l’ingegnere Tech3, senza aggiungere altro…

Proprio con quest’ultimo telaio Pol Espargaró ha ottenuto il suo miglior tempo a Valencia, chiudendo in nona posizione il secondo giorno di prove. Logicamente si è deciso di provarlo anche a Jerez. Lunedì in Andalusia il pilota KTM ha anche provato qualche novità aerodinamica, alla ricerca del limite col suo nuovo pacchetto. Un limite che ha raggiunto quando ha stampato l’ottavo tempo di giornata nel corso del 21° dei suoi 56 giri. Secondo giorno invece nullo a causa della pioggia.

“La nuova moto ci offre vantaggi nelle aree in cui finora abbiamo avuto problemi” ha commentato Espargaró. “Dobbiamo completare più giri, ma il nuovo telaio ha molti aspetti positivi. Ci sono anche punti deboli, come dimostra la caduta. Abbiamo ancora problemi all’anteriore e dobbiamo lavorarci su, ma è normale. Il nuovo pacchetto aerodinamico ha funzionato molto bene, anche se l’ho distrutto nell’incidente. Per ora questo è un piccolo passo avanti, con questo telaio siamo solo all’inizio.”

L’articolo originale su paddock-gp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

crutchlow motogp catalunya

MotoGP: Cal Crutchlow, rientro positivo. “Ma il braccio è di nuovo gonfio”

MotoGP, Pecco Bagnaia in Catalunya

MotoGP, Zarco preoccupa Bagnaia: “Se vince va nel team ufficiale”

motogp catalunya sky sport

MotoGP: Orari del 26/09 a Barcellona, diretta Sky Sport/DAZN e differita TV8