MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, settimana decisiva per Marc Marquez: “Presto a 350 km/h”

Marc Marquez prepara il ritorno in MotoGP. Difficile rivederlo ad Aragon, ma quasi certamente sarà a Valencia: "Presto tornerò a 350 all'ora".

13 ottobre 2020 - 8:12

C’è fermento in casa Marquez a Cervera, non solo per il primo podio in MotoGP di Alex. Il fratello maggiore Marc ha passato una visita di controllo nella giornata di lunedì, ma non sarà in pista nel prossimo Gran Premio di Aragon. Sarà forse il Ricardo Tormo di Valencia lo scenario per rivedere il Cabroncito all’opera, studiare gli ultimi sviluppi della sua Honda RC213V, pianificarne l’evoluzione. E magari dimostrare di essere ancora il vero padrone del Mondiale.

Il primo podio di Alex

Intanto i fratelli Marquez si godono il secondo posto a Le Mans, al termine di una gara bagnata condotta in maniera sapiente, da vero campione. “So perché sono qui e perché indosso questi colori, sono due volte Campione del Mondo e so perché mi hanno promosso al team Repsol Honda“. Nessuno spirito di rivalsa contro le critiche di inizio stagione, quando i risultati latitavano e in tanti pensavano ad un totale fallimento in MotoGP. “Mi piace sempre lavorare in background, senza fare troppo rumore. Accetto le critiche di inizio anno, quando i risultati sono stati peggiori di quanto ci aspettassimo. Li accetto perché sono il primo a essere critico con me stesso… Sono un po’ diesel e ho difficoltà a partire“.

Il ritorno di Marc

Subito dopo la gara ha sentito suo fratello Marc Marquez al telefono, in compagnia di sua madre. Presto potremmo rivederli insieme nello stesso box, anche se la data resta avvolta nella nebbia. “Ci sono giorni in cui lo vedi e pensi che tornerà ad Aragon. Altri pensi che quest’anno non correrà nemmeno. A seconda dei giorni, le tue sensazioni cambiano molto e il dolore che hai cambia muscolarmente, perché il braccio è fermo da molto tempo ed è difficile attivarlo. Penso che questa settimana sarà decisiva per decidere il ritorno“.

Quel momento sembra avvicinarsi, la classe MotoGP potrà riaccogliere il suo eroe dopo il tonfo di Jerez/2 e i due interventi all’omero destro. Nel corso di un programma sulla tv spagnola Marc Marquez ha ragguagliato sulle sue condizioni di salute. “Mi sto riprendendo. Ora sono più vicino a provare di nuovo quella sensazione di correre a 350 km all’ora. Sono caduto e il rischio fa parte del nostro lavoro“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jorge Lorenzo e Andrea Iannone

MotoGP, Jorge Lorenzo-Aprilia si può fare: “Sarei il coach di Iannone”

canet moto2

Moto2, classifica rookie: Canet sempre in vantaggio, Dalla Porta quota 5

jorge martin moto2

Moto2: Jorge Martín, ultime gare prima della MotoGP. “Ducati l’opzione migliore”