MotoGP, Maverick Vinales a Le Mans

MotoGP, scintille iridate tra Maverick Vinales e Joan Mir

Nella prima giornata di libere MotoGP a Le Mans volano scintille tra Maverick Vinales e Joan Mir. La corsa al titolo iridato inizia a creare tensioni.

9 ottobre 2020 - 23:03

A sei gare dalla fine del Mondiale 2020 di MotoGP l’ansia iridata inizia a farsi sentire. Prime scintille tra Joan Mir e Maverick Vinales durante le FP2 a Le Mans dopo la curva 8. Il pilota Yamaha, uscito di pista, è rientrato sul rettilineo. Il connazionale della Suzuki ha dovuto rallentare, ma ha mostrato la sua contrarietà alla manovra dell’avversario.

La versione di Maverick

Al termine della giornata Maverick risulta 2° nella classifica combinata, Joan 9°. Entrambi ottengono l’accesso diretto provvisorio al Q2 e domenica si giocheranno una fetta di stagione. Divisi da 10 punti nel Mondiale MotoGP, si trovano davanti ad un primo grande testa a testa. “Sono uscito di pista e sono atterrato sulla zona con l’erba artificiale – racconta Vinales -. Questa zona era bagnata. Non volevo passarci sopra in posizione inclinata. Sarebbe potuta finire male“. Non ritiene di essere tornato in pista su un punto pericoloso. “Stavo guidando in un quarto della larghezza della pista. Lo spazio per sorpassare era abbastanza grande“.

Al rientro sul rettilineo, prima di accelerare sul gas della M1, ha indicato con l’indice verso il casco. Un gesto dubbio che però non voleva essere un’offesa nei confronti di Mir. Vinales voleva solo dire di averlo visto arrivare: “Sono tornato in pista nel modo più sicuro possibile“.

La risposta di Joan

Anche Joan Mir ha commentato l’episodio del pomeriggio a Le Mans. “Non ero estremamente turbato“, osserva il pilota della Suzuki. “Non ho visto Maverick muovere la testa. Non ha guardato cosa stava succedendo in pista. Ho chiuso il gas, ma se fossi stato 50 metri più avanti sarebbe stata una situazione pericolosa e l’avrei colpito… Era molto più pericoloso per lui di quanto non fosse per me. È importante capire che questo non dovrebbe accadere. Non chiedo nessuna penalità per Vinales. Ma dobbiamo renderci conto che non dovremmo fare cose del genere“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

arenas moto3

Moto3: Arenas vs Ogura vs Vietti, il punto sulla top 3 mondiale

mcphee moto3

Moto3 UFFICIALE John McPhee e Petronas ancora insieme nel 2021

MotoGP, Andrea Iannone

MotoGP, Rivola sul caso Iannone: “Dopo la sentenza darò i dettagli”