yamaha motogp

MotoGP: Sanzioni Yamaha, tolti punti in classifica team e costruttori

Arrivano le sanzioni per Yamaha per irregolarità ai motori nel primo GP a Jerez. Tolti punti in classifica costruttori e team, nessun cambio in classifica piloti.

5 novembre 2020 - 20:03

Nel pomeriggio era circolata la voce che Yamaha fosse sotto investigazione per irregolarità nei motori nel corso del Gran Premio a Jerez. In serata arrivano le penalità a confermarlo. La casa dei tre diapason perde 50 punti in classifica costruttori, ma ci sono ripercussioni anche per quanto riguarda i piazzamenti a squadre. Monster Energy Yamaha si vede sottratti 20 punti, 37 invece per Petronas SRT, mentre non sembrano esserci conseguenze per quanto riguarda la classifica piloti. Sarebbe stato un bel guaio, visto che Quartararo, Viñales e Morbidelli sono in lotta per il titolo MotoGP…

Come si legge nei comunicati, “per una svista interna Yamaha non ha rispettato il protocollo che richiede l’unanimità da parte di MSMA in caso di cambiamenti di natura tecnica.” I tre piloti MotoGP in conferenza stampa nel pomeriggio, ovvero Quartararo, Viñales e Morbidelli, si erano limitati a commentare con un “Chiedete a Yamaha.” Si ipotizzava il problema di valvole difettose, evidenziato da Yamaha ad inizio stagione, ma nessun dettaglio è stato reso noto per quanto riguarda il motivo vero e proprio che ha portato alla sanzione.

1 commento

fabu
9:16, 6 novembre 2020

“Per una svista interna”, ridicolo. Se fosse così, qualche dirigente dagli occhi a mandorla farà harakiri.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Andrea Dovizioso

Andrea Dovizioso: la “gabbia” della MotoGP e la libertà del motocross

MotoGP, Joe Roberts

MotoGP, il manager di Joe Roberts: “Aprilia occasione mancata”

MotoGP, Luca Marini-Pecco Bagnaia-Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi e “new generation”: obiettivo Mondiale tricolore