alex rins suzuki motogp

Shinichi Sahara (Suzuki): “Alex Rins fondamentale per il nostro progetto”

Alex Rins-Suzuki, la conferma per puntare sempre più in alto. "Mancava solo la firma" ha detto Brivio. "Il meglio deve ancora venire" ha aggiunto Sahara.

20 aprile 2020 - 16:12

La MotoGP al momento è ferma, ma si continua a pensare al futuro. Ufficializzato un altro tassello per quanto riguarda la griglia di partenza 2021, che al momento ha cinque piloti sicuri: l’ultimo è Alex Rins, che ha rinnovato per altre due stagioni con il Team Suzuki. Una mossa più che scontata, visto che non è mai stato un mistero l’intenzione da parte del team di continuare una partnership in continua crescita. Dopo una preseason da protagonisti, chissà come sarebbe stato l’inizio di stagione 2020 per il pilota spagnolo e la squadra di Hamamatsu…

Pensare che il 2017 non era stato particolarmente felice. Dopo un 9° posto all’esordio in Qatar, il primo ritiro e ben cinque gare saltate per infortunio. Rins mostra però interessanti passi avanti chiudendo la stagione con un 4° posto a Valencia. Nel 2018 arrivano cinque piazzamenti sul podio che gli permettono di conquistare la quinta piazza iridata, mentre l’anno scorso conquista i suoi primi successi a coronamento di duelli in gara difficili da dimenticare. Prima ad Austin contro Rossi, poi a Silverstone contro Márquez, quest’ultimo per un niente sulla linea del traguardo. A questo aggiungiamo un altro podio e costanti piazzamenti in top ten: è 4° iridato.

“Alex Rins è fondamentale per il nostro progetto, puntando su giovani piloti da far crescere” ha commentato il project manager Shinichi Sahara dopo il rinnovo. “Rimarrà con noi per un totale di sei anni, quello a cui puntavamo da quando l’abbiamo ingaggiato nel 2017. È cresciuto tanto, e accanto a lui tutta la squadra. Abbiamo conquistato podi e vittorie, ma il meglio deve ancora venire. La situazione attuale non ci permette di mostrare i nostri progressi, ma questo accordo dimostra che stiamo sempre pensando al futuro con ottimismo e fiducia.”

Come detto inizialmente, non una mossa imprevista. “Un rinnovo che necessitava solo della firma, l’accordo era già arrivato mesi fa” ha aggiunto il team manager Davide Brivio. “Questa stabilità sarà positiva per tutti noi: quando potremo, ripartiremo dall’ottimo finale di stagione 2019.” La soddisfazione è anche di Alex Rins, lieto della fiducia riposta in lui dalla squadra di Hamamatsu. “Fin dal 2017 si è creato un ottimo clima con tutti i ragazzi. Ci conosciamo bene, abbiamo un buon metodo di lavoro e sanno come incoraggiarmi e tranquillizzarmi se le cose non vanno. Peccato non aver corso in Qatar, ma nei test avevamo dimostrato sia costanza che velocità.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Pecco Bagnaia in Catalunya

MotoGP, Zarco preoccupa Bagnaia: “Se vince va nel team ufficiale”

motogp catalunya sky sport

MotoGP: Orari del 26/09 a Barcellona, diretta Sky Sport/DAZN e differita TV8

lcr honda motogp

MotoGP, Barcellona: Positivo un membro HRC nel team LCR Honda