MotoGP, Sachsenring: Jorge Lorenzo crolla nel finale

Il maiorchino parte in testa ma finisce solo sesto, dietro anche al privato Alvaro Bautista

15 luglio 2018 - 16:05

Jorge Lorenzo ha guidato il GP Germania nella fase iniziale, poi ha perso progressivamente terreno finendo solo sesto, terzo ducatista. Gli sono finiti davanti Danilo Petrucci,  quarto e primo degli  ufficiali,  e  anche il privato Alvaro Bautista, che guida la versione meno aggiornata della Desmosedici (qui cronaca e classifica)

“Anche stavolta ho fatto una buona partenza e sono rimasto in testa per diversi giri, però fin dall’inizio avevo notato che la pista non aveva molto grip” spiega Jorge Lorenzo, che come gli altri piloti Ducati correrà sabato prossimo a Misano la sfida in famiglia con la nuova V4. “Ero al comando ma mi rendevo conto di non riuscire a staccare i miei inseguitori e quando la gomma posteriore ha iniziato a perdere aderenza è stato impossibile mantenere il ritmo. In generale abbiamo fatto progressi tutto il fine settimana, però non siamo riusciti a confermare il buon lavoro con un risultato positivo. Forse abbiamo sbagliato direzione con il setting della moto: ci siamo concentrati troppo nel cercare di ottenere molto grip all’anteriore e probabilmente abbiamo trascurato un po’ il posteriore che alla fine ci ha pregiudicato la gara e reso impossibile lottare per il podio.”

MotoGP Il commento: Marc Marquez  vincerebbe anche anche con Yamaha e Ducati
 
 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

pirro kymiring motogp

MotoGP, esordio al KymiRing. “Pista a tratti lenta, ma interessante”

Alvaro Bautista

Simone Battistella: “Alvaro Bautista non parla con KTM”

Jorge Lorenzo

MotoGP: Parla il papà di Jorge Lorenzo “Ancora un anno con Honda”