MotoGP, Qatar: Marc Marquez “Sono quasi al 100%”

Marc Marquez verso il primo Gran Premio della stagione, quasi al top della forma. "Quella in Qatar come sempre una tappa speciale."

5 marzo 2019 - 16:42

L’operazione alla spalla a cui Marc Marquez si è dovuto sottoporre a dicembre ha lasciato lunghi strascichi. Il campione MotoGP in carica ha dovuto lavorare intensamente durante l’inverno per tornare in forma, vista la delicatezza dell’intervento. I test in Malesia ed in Qatar si sono svolti con il pilota non ancora al top della forma, ma la situazione sta migliorando sensibilmente. Si preannuncia un’annata complessa, con Jorge Lorenzo come compagno di squadra, ma il catalano è pronto alla sfida.

“Finalmente torniamo a competere!” ha dichiarato Marc Marquez verso la prima tappa del 2019. “L’inverno è stato molto diverso a causa dell’operazione” ha poi aggiunto, parlando delle sue condizioni fisiche. “Ho dovuto lavorare tanto, completando fino a cinque ore al giorno di fisioterapia. L’obiettivo era uno solo: arrivare al primo GP della stagione nelle migliori condizioni possibili. Gli ultimi test sono andati meglio rispetto a quelli in Malesia ed ora posso dire che sono quasi al 100%.”

Si tratterà di un tracciato mai troppo favorevole alla casa dell’ala dorata, ma il pilota di Cervera non è preoccupato. “Honda ha compiuto tanti importanti progressi sulla moto” ha dichiarato. “Nei test ci siamo sentiti forti, una bella notizia visto il tracciato. Dobbiamo però continuare a lavorare. Quello del Qatar è sempre un appuntamento speciale, non solo perché è il primo dell’anno ma anche per le condizioni. Dovremo prestare particolare attenzione alle temperature, considerando in generale ogni aspetto prima della gara.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi e Jorge Lorenzo

Valentino Rossi e Jorge Lorenzo: convivenza d’oro ma sempre difficile

lorenzo pedrosa

Pedrosa e Lorenzo: i numeri di due leggende con una storia incrociata

Andrea Migno al Ranch di Tavullia

Andrea Migno: “Che fatica dopo il Mugello, ora ripartiamo da Valencia”