MotoGP Sachsenring 2021

MotoGP, problema scia nelle Qualifiche: i piloti chiedono cambiamenti

Molti piloti MotoGP attendono il traino nelle qualifiche. Un atteggiamento che inizia a infastidire. Aleix Espargarò: "Meglio fare una Superpole".

20 giugno 2021 - 9:47

Anche nelle qualifiche MotoGP al Sachsenring quattro piloti hanno attesa la scia dei più veloci. Un fenomeno che si sta ripetendo sempre più spesso e non è da escludere prossimamente un intervento a livello regolamentare. Tanti i piloti che chiedono cambiamenti alle norme in stile Moto3. “Mi aspettavo che ci fossero dei problemi qui, perché è un circuito stretto e corto – ha dichiarato Valentino Rossi dopo la Q2 -. E con così tante moto in pista c’è più possibilità di trovare qualcuno che ti aspetta e ti dà fastidio. I piloti fanno molto peggio, ma hanno bisogno del nostro esempio e sono preoccupato che in futuro saranno in MotoGP“.

Marc Marquez non è ancora in perfette condizioni fisiche dopo il lungo infortunio. Più volte dal ritorno in pista ha sfruttato la scia del più veloce. Era successo ad esempio al Montmelò con Jack Miller e anche in precedenza. “Chiaramente c’erano molti piloti che aspettavano all’ultima curva, io ero uno di loro“, ammette il fuoriclasse della Repsol Honda. E prova a trovare una giustificazione: “La caduta di Zarco e Nakagami negli ultimi minuti ha costretto quel gruppo di piloti ad abortire il giro, perché se partivi annullavano il giro a causa delle bandiere“.

I commenti di Aleix, Pecco e Jack

Aleix Espargarò, autore di una prima fila in questo week-end MotoGP, è critico verso certi colleghi. “Non è bello vederlo in televisione, soprattutto quando i piloti MotoGP sono quelli che cercano di migliorare la sicurezza. Su un circuito come questo, lungo poco più di tre chilometri, è facile che succeda… Non è che non abbiamo un regolamento, se aspetti sulla linea, poi ti penalizzano, perché è qualcosa di pericoloso… Meglio fare una Superpole“.

Pecco Bagnaia si è dovuto accontentare della decima piazza dopo la Q2, ma non ha sfruttato nessuna scia. “Non mi piace vederlo. Le nostre qualifiche sembravano molto simili a quelle della Moto3. Parliamo sempre di sicurezza e di quello che vediamo in Moto3 ogni giorno. Alcuni piloti della MotoGP hanno fatto la stessa cosa oggi. Quando vedo situazioni come questa, non sono davvero contento“. Jack Miller tra le prime voci critiche sull’argomento. “Purtroppo ci sono piloti che da soli non riescono a raggiungere il miglior tempo, quindi si lasciano trainare. È molto semplice“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” Bestseller su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP Ducati Misano

MotoGP: 23.000 spettatori al giorno per il GP a Misano, c’è la conferma

Valentino Rossi

Valentino Rossi ritorna in pista… con un occhio alle Olimpiadi

Jorge Aspar Martinez

Jorge Martinez: “Valentino Rossi mi ha fatto ritirare”