MotoGP: prima gara da fornitore unico per Bridgestone

Pronto alla stagione 2009 il gommista giapponese

8 aprile 2009 - 4:17

Sei piloti in più da seguire rispetto al termine dello scorso anno, ma soprattutto un ruolo molto delicato: essere l’unico fornitore di pneumatici della top class. A Bridgestone il monogomma non piace (ogni azienda vuole la concorrenza), ma è l’unico ad aver sposato la causa, in MotoGP come in Formula 1, trasformando quest’impegno in un vanto e in un’occasione. C’è la possibilità di imparare molto da questa esperienza a cominciare da questo fine settimana a Losail, la prima gara dell’era monogomma. Hiroshi Yamada, responsabile Bridgestone Motorsport per quanto concerne il reparto “moto”, ha parlato di tutto questo alla vigilia rivelando quali siano le aspettative Bridgestone per il Gran Premio del Qatar.

Il Qatar ha sempre richiesto un approccio diverso per via delle particolari condizioni in cui si corre“, spiega Yamada. “Si corre con un asfalto che offre poco grip, con basse temperature, ma siamo fiduciosi, considerando che negli ultimi due anni abbiamo vinto con Casey Stoner. Negli ultimi test disputati qui abbiamo raccolto molte informazioni, ma la nostra speranza è che ci sia un clima diverso, senza pioggia e tanto vento“.

Per Losail la Bridgestone porterà un compound di mescole “obbligato”, come spiega Yamada. “Abbiamo deciso di portare delle gomme di mescola morbida e media che i piloti hanno già avuto modo di provare negli ultimi test e con i quali hanno una conoscenza più approfondita, e che dovrebbero render meglio a Losail“.

Per concludere il boss Bridgestone-Moto si è detto, a nome dell’azienda, “orgoglioso di essere il fornitore unico di pneumatici per la MotoGP“, mentre come aspettative per la corsa si aspetta una grande battaglia con distacchi ridotti rispetto alle ultime stagioni.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Dennis Foggia e Jorge Lorenzo

Valentino Rossi apre le porte del Ranch: sabato pomeriggio all’Americana

Andrea Iannone

Andrea Iannone sul filo della vita: futuro in TV o ritorno in pista

Jack Miller

Jack Miller in prima fila nell’Australian Superbike al Bend