pramac racing motogp 2020

MotoGP: Pramac Racing, ecco le livree delle Ducati di Miller e Bagnaia

Presentazione ridotta per Pramac Racing, ma ecco i colori delle Desmosedici di Miller e Bagnaia. Tutto pronto per la stagione 2020 (quando partirà).

5 marzo 2020 - 18:29

 

Sognatori. Corridori. Vincitori. Con queste tre parole Pramac Racing presenta le nuove livree delle Ducati di Jack Miller e Francesco Bagnaia. Un evento ridotto, un cambio di programma dovuto all’emergenza coronavirus che ha costretto la squadra a rivedere i suoi piani. Ma abbiamo comunque le immagini dei colori con cui i due piloti disputeranno la stagione MotoGP 2020 (qui il calendario rivisto).

Una livrea in prevalenza rossa, qualche parte bianca, un po’ di blu in basso e sulla sella, prevalenza di bianco invece sulle tute dei due piloti. Un disegno realizzato un anno di più in collaborazione con il Centro Stile Lamborghini, con il suo logo chiaramente in bella evidenza sulle Ducati Desmosedici GP 2020 a disposizione del team Pramac Racing.

Tutto pronto quindi per dare il via alla nuova stagione, anche se ci vorrà un po’, viste le cancellazioni ed i rinvii per le prime date previste originariamente. Jack Miller e Francesco Bagnaia però sono carichi per un’annata che sarà importante per entrambi. Il pilota australiano sarà un osservato speciale anche in ottica mercato per il team ufficiale, l’iridato Moto2 2018 cerca concreti passi avanti dopo la prima stagione in MotoGP.

“Questa stagione sarà molto importante per me” ha dichiarato Jack Miller. “Dopo i 5 podi dell’anno scorso vorrei cercare di fare ancora meglio. Sia io sia il mio Team stiamo lavorando duramente affinché questo accada. Sono entusiasta della moto, ho subito trovato un buon feeling e non vedo l’ora di poter iniziare questa stagione. Devo dare il massimo: il livello della MotoGP quest’anno sarà altissimo.”

“La moto 2020 è davvero competitiva” ha aggiunto ‘Pecco’ Bagnaia. “Ducati e il Team Pramac hanno fatto un gran lavoro questo inverno. Devo ringraziarli ancora una volta per la fiducia e per avermi sempre sostenuto anche nei momenti difficili. Mi sono allenato duramente, ho lavorato tanto per arrivare al 110% e non commettere gli stessi errori. Mi sento pronto e al Team Pramac non manca nulla: quest’anno potremo divertirci.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi

Valentino Rossi e l’Academy: allenamenti per il caldo a oltre 40°

jack miller ducati motogp

MotoGP, Daniel Ricciardo: “Per Jack Miller è arrivato il momento giusto”

motogp brno

MotoGP: È ufficiale, il Gran Premio a Brno si svolgerà a porte chiuse