MotoGP, Pol Espargaro

MotoGP, Pol Espargarò: “Battere Marc Marquez è impossibile”

Pol Espargarò sarà legato alla Honda per le prossime due stagioni in MotoGP. Il ritorno di Marc Marquez sarà decisivo per trovare il feeling con la RC213V.

28 dicembre 2020 - 12:43

Pol Espargaró inizierà a febbraio la sua nuova avventura in MotoGP con la Honda. Salirà in sella ad una RC213V in evidente difficoltà senza Marc Marquez, che si è evoluta senza il suo faro. Sia da compagno di marca che da avversario l’augurio è di averlo quanto prima nel box per poter confrontare i dati della telemetria. Da quando  ha firmato il nuovo contratto con HRC il pilota catalano ha trascorso molto tempo a studiare il prototipo giapponese. “Per tutto l’anno sono stato dietro Honda a guardare, pensare, rivedere, guardare video… milioni di cose. Inoltre, noi di KTM ci ispiriamo per molti versi alla Honda perché è una moto molto simile“.

Pol attende il ritorno di Marc

Ai microfoni di Onda Cero pregusta il nuovo capitolo professionale. Una grande scommessa che potrebbe proiettarlo verso la conquista del titolo MotoGP, ma che rischia di rivelarsi un’arma a doppio taglio. L’obiettivo è cercare di spingere l’evoluzione verso le sue richieste, rendere la moto un po’ più facile, pur sapendo che le redini dello sviluppo restano saldamente nelle mani di Marc Marquez. “Volevo un’avventura forte. Dopo quattro anni in KTM sviluppando la moto da zero… Cosa c’è di più grande dell’essere accanto al migliore, che è Marc e con la migliore moto in griglia? È vero che ci sono anni migliori e altri peggiori. Ma negli ultimi anni ha vinto l’80-70% dei campionati del mondo, quindi ovviamente tutti i piloti vogliono essere lì, vogliamo imparare dal migliore“.

La presenza del Cabroncito si rivela fondamentale per tutti i piloti Honda, compreso il neo arrivato Pol Espargaró. “Per me la sfida è stare al fianco di Marc, imparare da lui, guardare cosa lo rende diverso da tutti gli altri e cercare di migliorare. Spero che si riprenda presto e che sia nelle fila della Honda – ha aggiunto l’ex KTM -, perché è davvero un pilota necessario per quella moto, l’ha praticamente resa grande. Il ritorno di Marc sarà importante“. Fare previsioni sulla prossima stagione MotoGP è impossibile, ma aver scelto la casa dell’Ala dorata impone di puntare in alto. “Credo di vincere il Mondiale – ha scherzato Pol Espargarò -. Tutti sanno che è molto complicato battere Marc Marquez, se non impossibile“.

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso

Test MotoGP, Valentino Rossi cambia programma. ‘Dovi’ più aggressivo

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Da Dovizioso aspettiamo info su Ducati”

iker lecuona motogp

MotoGP, Iker Lecuona: “Devo mantenere lo stesso spirito di sempre”