pit beirer ktm motogp

MotoGP, Pit Beirer (KTM): “Siamo arrivati in alto e ci rimarremo”

Pit Beirer sottolinea i passi avanti KTM con un progetto MotoGP 'fatto in casa'. "La strada più difficile, ma quando cominci a vincere è più difficile che ti copino."

26 dicembre 2020 - 17:07

Fabbrica da quattro stagioni in MotoGP e capace di una crescita esponenziale nell’ultimo periodo. Stiamo parlando di KTM, che già aveva fatto vedere qualche segnale incoraggiante, per mostrare un vero exploit in questo 2020 ormai alla fine. Un progetto frutto di tanto lavoro in casa, senza ‘prendere spunto’ da concetti esterni, come ci tiene a precisare Pit Beirer. L’unico modo per creare così un marchio di fabbrica per una struttura davvero giovane rispetto alle altre case rivali. Ma certamente (e giustamente) non meno ambiziosa…

Con un progetto però tutto personale, come lo stesso responsabile della struttura austriaca ha voluto fin da subito. Per un motivo ben chiaro. “Non arriverai mai in alto se copi. Se non innovi, al massimo puoi arrivare secondo o terzo.” Ben lontano quindi dalle aspirazioni di una casa come KTM. “Siamo produttori di moto, realizziamo tutto nella nostra fabbrica e siamo orgogliosi dei nostri sviluppi” ha dichiarato a Speedweek. “Certamente è la strada più difficile, ma quando inizi a vincere così per i rivali è ben più difficile imitarti.”

Pochi dubbi sul fatto che la casa di Mattinghofen si stia così conquistando un posto sempre più di rilievo in classe regina e con un progetto unico. Con Espargaró sono arrivati i primi podi, più che ripetuti quest’anno ma anche migliorati con le vittorie di Binder ed Oliveira. Il 2021 vedrà all’opera questo duo a formare il team ufficiale, più Petrucci e Lecuona in Tech3. “Siamo finalmente arrivati al vertice e ci resteremo” ha sottolineato Pit Beirer. I rivali in classe regina sono più che avvisati.

Foto: Dorna Sports 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

foggia antonelli migno moto3

Foggia-Antonelli-Migno: 1° tris italiano Moto3 a Misano, il 3° dalla 125cc

MotoGP, Pecco Bagnaia

MotoGP, Pecco Bagnaia star Ducati: Jorge Lorenzo lascia lo zampino

bagnaia quartararo motogp

MotoGP: Fabio Quartararo “vede rosso”, ma il Mondiale si avvicina