MotoGP Phillip Island Warm Up: vola Stoner, a terra Rossi

Nessuna novità negli ultimi 20 minuti di prove pre gara

27 ottobre 2012 - 23:04

Minaccia pioggia per il momento scongiurata, ma con basse temperature i piloti della MotoGP hanno affrontato gli ultimi 20 minuti di Warm Up pre-gara al Phillip Island Grand Prix Circuit senza sostanziali novità in classifica. Casey Stoner, autore ieri della pole position (la quinta consecutiva nella “sua” pista) in 1’29″623, ha avvicinato questo riferimento cronometrico attestandosi sull’1’29″888, oltre mezzo secondo di vantaggio su Jorge Lorenzo, quasi 1″ nei confronti del compagno di squadra Dani Pedrosa, il tutto nonostante qualche problema riscontrato a turno in corso in sella alla propria Honda RC213V Factory Spec.

Nulla di nuovo dunque a Phillip Island in quella che potrebbe esser la giornata decisiva per l’assegnazione del titolo mondiale (Lorenzo dovrà chiudere davanti al rivale Pedrosa per laurearsi Campione del Mondo MotoGP per la seconda volta in carriea), né tantomeno al box Ducati per un Warm Up completamente da dimenticare. Valentino Rossi, sceso in pista con gomma dura, è volato a terra al tornantino “MG” al culmine della picchiata della “Lukey Heights”, stesso punto e medesima modalità della caduta in gara dello scorso anno.

Non un bel segnale per il 9 volte Campione del Mondo, a terra così come la Ducati GP12 “Sat” (ex-GP Zero) di Karel Abraham (ma all’Hairpin Honda), ma pur sempre il miglior Ducatista in classifica riuscendo a concludere il Warm Up con l’ottavo crono preceduto sì dalla doppia-coppia di Yamaha Tech 3 (Crutchlow 4°, Dovizioso 5°) e Honda Clienti (6° Bradl, 7° Bautista), ma davanti a Nicky Hayden e allo stesso Rossi, dodicesimo a 2″399 dalla vetta dovendo rincorrere le ART-Aprilia CRT di Randy De Puniet e Aleix Espargaro davanti a sé.

Sempre a proposito dei “Claiming Rule Team”, Pirro è 14°, Petrucci 16°, Rolfo 18°, è riuscito a qualificarsi all’ultimo tentativo disponibile da regolamento l’australiano Kirs McLaren, sostituto dell’infortunato Yonny Hernandez con la BQR-FTR Kawasaki di Avintia Blusens, il tutto nonostante una caduta alla velocissima “Doohan Corner” in un Warm Up da lui vissuto come un effettivo turno di qualifiche ufficiali.

MotoGP World Championship 2012
Phillip Island Grand Prix Circuit, Classifica Warm Up

01- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’29.888
02- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.447
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.741
04- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.307
05- Andrea Dovizioso – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.451
06- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 1.518
07- Alvaro Bautista – San Carlo Honda Gresini – Honda RC213V – + 1.973
08- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP12 – + 2.008
09- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 2.066
10- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 2.096 (CRT)
11- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 2.340 (CRT)
12- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 2.399
13- Hector Barbera – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 2.484
14- Michele Pirro – San Carlo Honda Gresini – FTR Honda MGP12 – + 3.976 (CRT)
15- James Ellison – Paul Bird Motorsport – ART GP12 – + 4.034 (CRT)
16- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 4.071 (CRT)
17- Ivan Silva – Avintia Blusens – BQR FTR – + 4.321 (CRT)
18- Roberto Rolfo – Speed Master Team – ART GP12 – + 4.506 (CRT)
19- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – Suter BMW – + 4.632 (CRT)
20- Kris McLaren – Avintia Blusens – BQR FTR – + 6.813 (CRT)

Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

montella cev moto2

CEV Moto2, Estoril: Yari Montella concede il bis in Gara 2

MotoGP, Cal Crutchlow

MotoGP, Crutchlow scopre le carte: “Con Honda è finita, Aprilia stimolante”

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi e Yamaha Petronas: ipotesi contratto biennale