MotoGP Phillip Island Warm Up: Marquez al comando

Prove di flag to flag riuscite per tutti i piloti della MotoGP

19 ottobre 2013 - 23:05

Venti minuti di Warm Up di prove “flag-to-flag”. In previsione dell’esordio (forzato) di questo nuovo format di gara con una sosta ai box obbligatoria nella “finestra” dal 12° al 14° giro, tutti i principali protagonisti della MotoGP hanno effettuato a Phillip Island diverse prove di “cambio moto” con un’attenzione particolare sull’ingresso in corsia box, rapidità nel salire in sella da una moto all’altra ed il corretto rispetto del limite di 60 km/h per tutta la (plolungata) pit lane del Phillip Island Grand Prix. Tutto è filato liscio con Marc Marquez non soltanto al comando della graduatoria dei tempi in 1’28″905, ma anche il più lesto nel “cambio moto”, così come il compagno di squadra Dani Pedrosa favorito dalla “strada libera” lasciata dal box LCR Honda davanti a sè, inoperativo per il forfait dell’infortunato Stefan Bradl.

Condizioni che si prospettano ideali per il capoclassifica di campionato, ma con la possibilità di sfruttare il primo “match point” campionato per il momento messa in discussione dal poleman e Campione del Mondo in carica Jorge Lorenzo, secondo in graduatoria a 101/1000 dal rivale nella corsa al titolo con a seguire Dani Pedrosa, Cal Crutchlow, Alvaro Bautista e Valentino Rossi in sesta piazza a 780/1000 dalla vetta.

Completano il novero dei piloti nella top-10 nell’ordine Nicky Hayden, Bradley Smith, Colin Edwards e Aleix Espargaro, non Andrea Dovizioso (addirittura 13° e preceduto dalla FTR Kawasaki CRT del nostro Claudio Corti), né tantomeno Andrea Iannone, ritrovatosi a terra per una caduta senza conseguenze alla “Siberia” nel tentativo di sfilare il compagno di squadra Yonny Hernandez. Per quanto concerne gli altri nostri portabandiera, Danilo Petrucci con la Ioda-Suter-BMW è 17°, chiude 19° Luca Scassa con la ART del Cardion AB Motoracing.

MotoGP World Championship 2013
Phillip Island Grand Prix Circuit, Classifica Warm Up

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’28.905
02- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.101
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.267
04- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.355
05- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.702
06- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.780
07- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.942
08- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.162
09- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 1.630 (CRT)
10- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 1.646 (CRT)
11- Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 2.036
12- Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – 2.121 (CRT)
13- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 2.190
14- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 2.204 (CRT)
15- Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR – + 2.329 (CRT)
16- Yonny Hernandez – Ignite Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 2.412
17- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 2.653 (CRT)
18- Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR – + 2.725 (CRT)
19- Luca Scassa – Cardion AB Motoracing – ART GP13 – + 2.895 (CRT)
20- Bryan Staring – GO&FUN Honda Gresini – FTR Honda MGP13 – + 3.634 (CRT)
21- Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 4.280 (CRT)
22- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 4.412 (CRT)
23- Damian Cudlin – Paul Bird Motorsport – PBM 01 – + 5.859 (CRT)

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Phillip Island Circuit

MotoGP Phillip Island: orari TV SKY, TV8 e streaming

Marc Marquez e Mick Doohan

MotoGP, Marc Marquez a Phillip Island per un altro storico record

Johann Zarco

MotoGP, il ritorno di Johann Zarco: tanti dubbi sul futuro