MotoGP, Danilo Petrucci

MotoGP, Petrucci: problemi gastrointestinali. Dovizioso: “Ducati serve un altro sforzo”

La stagione MotoGP per Ducati inizia con il podio di Andrea Dovizioso che chiede un altro sforzo. Problemi gastrointestinali per Danilo Petrucci.

20 luglio 2020 - 14:34

Il Ducati Team chiude la prima uscita stagionale in MotoGP con l’acuto di Andrea Dovizioso e il basso di Danilo Petrucci. Se il forlivese è salito sul podio, rifilando uno schiaffo morale a chi cominciava a non credere più in lui, Petrux ha pagato a caro prezzo l’infortunio rimediato nel test collettivo. Nono posto per lui e un gap di circa 20 secondi dal vincitore Fabio Quartararo, 14 dal collega di box.

Problemi allo stomaco per Petrux

Dopo aver mancato l’ingresso in Q2, è risalito fino alla quarta fila con gli infortuni di Alex Rins e Cal Crutchlow. La top-10 è diventata possibile con i ko di Marc Marquez e Valentino Rossi. Non solo le alte temperature di Jerez hanno scombussolato il setting della Ducati #09, ma il dolore al collo e alla schiena non ha dato pace a Danilo Petrucci. Ha assunto antidolorifici per correre in gara, provocando però effetti collaterali sullo stomaco. “Penso di essere l’unico pilota caduto  violentemente questo fine settimana e poi ha partecipato alla gara, anche se le mie condizioni erano critiche. Sono rimasto disidratato per due giorni e non so se sono allergico ai farmaci antinfiammatori. Sfortunatamente, questo mi ha indebolito molto per la gara“.

Per il ternano ci sono davanti quattro giorni di riposo prima del secondo round MotoGP. Probabile che verrà sopporto a dei test clinici. “Negli ultimi due giorni non siamo stati in grado di scoprire perché, oltre al collo, ho avuto problemi gastrointestinali legati all’alleviamento del dolore e agli agenti antinfiammatori che stavo prendendo. Forse devo fare dei test“. Nel prossimo week-end Danilo Petrucci punta a tornare nelle posizioni che merita. “Spero di essere di nuovo in forma venerdì e di combattere con gli altri piloti Ducati. Questa domenica sapevo già che sarebbe stato difficile“.

Nuovi orizzonti per Dovi

Per Andrea Dovizioso il terzo crono ha il sapore di una vittoria. Nonostante il pessimo feeling con la nuova Soft Michelin, l’infortunio rimediato tre settimane prima e l’aria tesa nel box Ducati, ha portato a casa un risultato sensazionale. Ha beffato Jack Miller negli ultimi due giri andandosi a prendere il podio con i denti. Alla faccia di chi pensava avesse perso le motivazioni. Jerez non è certo una pista filo-Ducati, bisognerà quindi attendere Brno e il Red Bull Ring per provare a fare bottino pieno. Ma l’uscita di scena provvisoria di Marc Marquez apre nuovi orizzonti. “Non credo che ciò che abbiamo ora sia abbastanza. Ma siamo vicini. Se miglioriamo un po’, abbiamo una possibilità. Dobbiamo migliorare la velocità – sottolinea il vicecampione di MotoGP –, altrimenti sarà difficile lottare per il titolo mondiale“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

marquez honda motogp

MotoGP, Alberto Puig: “Una nuova conferma dei progressi di Alex Márquez”

fernandez moto3

Moto3: Raúl Fernández, finalmente il podio. Caccia al bis nel GP di Teruel?

quartararo motogp

MotoGP Teruel, Quartararo per la rivincita: “Sappiamo dove migliorare”