pecco bagnaia motogp

MotoGP: Pecco Bagnaia e la speranza di una gara “normale”

Terza casella in griglia per Pecco Bagnaia. "Siamo forti in ogni condizione, il ritmo c'è." E su Martín: "Uno dei rookie più impressionanti."

14 agosto 2021 - 17:58

Francesco Bagnaia ripete la prima fila al Red Bull Ring, ma con qualche appunto. In particolare un feeling non proprio ottimale con le gomme durante la Q2, ma in ogni caso arriva un terzo posto, un buon punto di partenza a caccia di una gara da protagonista. Serve un segnale importante dal pilota del team Ducati factory, che non ha più visto il podio dal GP a Jerez ed è anche reduce dalla sua gara peggiore (tolto il ritiro al Mugello). Ricordiamo però il guaio con le gomme, che stavolta il giovane piemontese spera davvero di evitare. Il ritmo di sicuro c’è, manca qualcosa nel terzo settore, ma ‘Pecco’ è pronto alla battaglia.

Ma sottolinea appunto qualche problema in più oggi in qualifica. “Ieri nelle FP2 il feeling era ottimo, così come questa mattina, mentre nel pomeriggio invece il grip è peggiorato e ho fatto fatica. Con la prima gomma in particolare, quasi non stavo in pista da quanto scivolava. Anche la seconda però non era così performante, ma alla fine sono in prima fila.” Non l’unico problema accusato finora. “Perdo tanto nel terzo settore. Jorge è incredibile in quel punto, ho cercato di studiarlo ma è difficile riuscire a fare come lui.” Ma in generale è carico. “Siamo forti in ogni condizione e il ritmo per fare bene c’è: spero in una gara “normale”, senza incappare in altri problemi.”

Non è mancata qualche altra prova. “Nelle FP4 ho realizzato 31 giri con gomma usata al posteriore, stampando un 25.0 alla fine. Ovvero quasi il miglior giro della scorsa settimana. Ma abbiamo anche provato diverse mappe.” Come tutti si confessa impressionato dal compagno di marca Jorge Martín. Nonostante sia un rookie, lo vede di nuovo in aperta competizione per il successo nella gara di domani. Dopo la vittoria di domenica scorsa, sarebbe un colpaccio… “È giusto pensarci, se è in grado deve provare a lottare per vincere. È uno degli esordienti più impressionanti di questi ultimi anni, assieme a Fabio” ha rimarcato.

Per i tuoi massaggi Thai

Foto: motogp.com

1 commento

Max75BA
19:01, 14 agosto 2021

Se non vince nemmeno una gara in questa stagione rischia di essere “stritolato” …forse lo stanno già “stritolano!!!!!!”in Ducati, purtroppo Zarco e Martin stanno facendo faville!!!!

POTRESTI ESSERTI PERSO:

canepa motoe

Niccolò Canepa, ritorno in MotoE. “Gare spettacolari e tutti alla pari”

darryn binder motogp

MotoGP, Darryn Binder: “Non mi interessano le stupidaggini”

Withu Yamaha RNF

Matteo Ballarin-WithU: la grande sfida in MotoGP e sul mercato