rossi motogp

MotoGP, nessun sostituto per Valentino Rossi nel GP di Teruel

Valentino Rossi non sarà sostituito nel GP di Teruel. Yamaha ufficializza la sua decisione per l'evento MotoGP della prossima settimana.

18 ottobre 2020 - 10:32

Yamaha ha deciso: il team ufficiale disputerà anche il Gran Premio della prossima settimana con un solo pilota. Valentino Rossi, risultato positivo al Covid e con sintomi, non è in condizioni di prendere parte all’evento, ma non verrà sostituito. Una decisione seguita anche agli ultimi casi risultati nella struttura dei tre diapason (i sei membri in quarantena in Andorra per un ingegnere positivo).

Come prevedono le regole, Rossi deve osservare 10 giorni di isolamento una volta risultato positivo (parliamo del 15 ottobre, quindi appena tre giorni fa). In seguito deve risultare negativo ad un nuovo PCR test, solo allora potrà riprendere la sua attività. Il primo GP a cui può partecipare quindi è l’evento d’Europa a Valencia, in programma dal 6 all’8 novembre. Per il momento quindi è costretto a casa.

Come detto, non ci sarà nessun sostituto nel Monster Yamaha accanto a Maverick Viñales. Nella nota si legge che è stata una decisione presa per il già alto livello di stressa a causa della massima attenzione da porre in questo periodo di emergenza sanitaria. Adattare un altro pilota alla M1 aggiungerebbe ulteriore stress al già tanto lavoro dello staff ridotto in azione durante i GP. Nessun sostituto quindi, si attende il ritorno di Rossi.

1 commento

Anonimus
12:33, 18 ottobre 2020

Peccato… mi sarebbe piaciuto vedere Toprak sopra la M1

POTRESTI ESSERTI PERSO:

quartararo motogp aragon

MotoGP, la tecnica: cos’è successo davvero a Quartararo ad Aragón?

alex rins motogp

MotoGP, Teruel: Alex Rins morale alle stelle. “Mi piacerebbe ripetermi…”

MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Non siamo lontani dal nostro obiettivo”