nakagami motogp

MotoGP, Nakagami speranza Honda: “Avremmo bisogno di un podio…”

Takaaki Nakagami uomo di punta Honda a Misano. Il 2° posto del venerdì è certo un buon inizio, ma bisogna continuare. "Ci basiamo sui dati dei test, tanto lavoro sul giro secco."

18 settembre 2020 - 19:15

Con Marc Márquez KO a tempo indeterminato, Cal Crutchlow fuori dallo scorso weekend (si cerca un sostituto per Barcellona…) e Stefan Bradl fermato oggi da guai ad un braccio, Honda ripone le sue speranze in Takaaki Nakagami. Il pilota giapponese del team LCR, in sella alla RC213V 2019, vuole ripagare la fiducia di HRC con una bella prestazione ed il 2° posto odierno (a 2 millesimi da Binder!) alla fine dei primi due turni di libere è già un bel passo avanti. La casa dell’ala dorata sta fornendo in massimo supporto possibile per portarlo ad ottenere risultati di peso, tra piccole modifiche ed anche il nuovo holeshot device.

“La scorsa settimana abbiamo sofferto parecchio” ha raccontato Nakagami a motogp.com a fine giornata. “In mezzo alle buche di questo tracciato la moto era davvero instabile. Già domenica però avevamo fatto un bel passo avanti rispetto ai giorni precedenti. Martedì poi abbiamo provato tante cose, tra le quali un nuovo ammortizzatore posteriore, oltre a testare una differente geometria. La moto è nettamente più stabile, ma abbiamo lavorato anche sul giro in qualifica: normalmente facciamo fatica a stampare un buon giro secco, anche perché ci concentriamo sul ritmo di gara. Nei test però abbiamo lavorato su entrambi e siamo migliorati molto.

Ora è lui il pilota di punta della casa dell’ala dorata, che assieme a lui a Misano vede in azione solo il rookie Alex Márquez. “Non è certo la situazione migliore per Honda” ha ammesso l’alfiere LCR. “Ma non è positivo nemmeno per noi, visto che così raccogliamo meno dati nel corso del fine settimana. Per questo fine settimana però possiamo almeno basarci sul lavoro fatto nel corso dei test di martedì.” Riguardo agli obiettivi, “Avremmo bisogno di un podio questo fine settimana… Ma è importante rimanere focalizzati sul nostro lavoro e fare del nostro meglio.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

quartararo motogp

MotoGP Teruel, Quartararo per la rivincita: “Sappiamo dove migliorare”

MotoGP, Danilo Petrucci

MotoGP, Danilo Petrucci sbarca su Cameo: video di auguri da 46 euro

arenas moto3

Moto3: Arenas vs Ogura vs Vietti, il punto sulla top 3 mondiale