MotoGP, Franco Morbidelli e Valentino Rossi

MotoGP, Morbidelli-Rossi: a Jerez per un’inversione di rotta

Il Mondiale MotoGP 2021 sbarca a Jerez, Valentino Rossi e Franco Morbidelli attesi da un importante banco di prova per invertire la tendenza negativa.

27 aprile 2021 - 12:00

Franco Morbidelli e Valentino Rossi a Jerez per cercare il primo podio nella stagione MotoGP 2021. Il vicecampione è reduce dal 4° posto di Portimao, mentre il Dottore ha collezionato solo 4 punti nelle prime tre gare, dopo la caduta nell’ultimo round. Il circuito andaluso porta bene ad entrambi i piloti del team Petronas SRT. Franco ha lottato per le prime posizioni nel 2020, il veterano qui può vantare sette vittorie nella sua carriera in classe regina.

Franco a Jerez per il podio

Sarà un importante banco di prova per entrambi, per archiviare definitivamente le difficoltà registrare all’inizio di questo Mondiale MotoGP. Morbidelli pare abbia trovato alcune soluzioni interessante nell’ultimo Gran Premio e proverà a ripartire da queste. “La pista di Jerez è davvero bella e sono stato veloce lì. L’anno scorso ero molto vicino al podio in entrambe le gare che abbiamo avuto a Jerez. Quindi spero che possiamo effettivamente fare un podio questa volta. Quest’anno la concorrenza è più dura e il livello è più alto, ma farò del mio meglio per rimanere il più vicino possibile ai primi tre. Dobbiamo essere pronti a reagire al circuito e agli altri piloti, ma siamo pronti a dare il massimo e ad essere al meglio delle possibilità“.

Rossi cerca un buon risultato

Valentino Rossi deve invertire decisamente rotta dopo le prime tre gare tra Losail e Portimao. Il suo futuro da pilota MotoGP sarà condizionato in buona parte da questo week-end. A Jerez è salito per l’ultima volta sul podio nel 2020. Restano da risolvere alcune pecche sul giro singolo, quindi nelle qualifiche. “Il mio ritmo gara in Portogallo l’ultima volta era abbastanza buono. Abbiamo apportato alcuni miglioramenti, quindi arriviamo a questo appuntamento con più ottimismo di prima. Di sicuro, molti piloti saranno forti a Jerez, perché lo conosciamo tutti molto bene – conclude Valentino Rossi -. Ma noi faremo del nostro meglio e vedremo cosa possiamo fare per tornare nelle prime posizioni dove dobbiamo essere“.

1 commento

makiland
11:41, 28 aprile 2021

Qulcosa DOVETE farlo, a costo di torturare i capotecnici per favi dare qualcosa per fare risultato … Vi aspettiamo!

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Marc Marquez troppo fiducioso”

tommaso marcon moto2

Moto2: Tommaso Marcon operato, arm pump risolto per il Mugello

MotoGP, Valentino Rossi GP Le Mans 2021

MotoGP, Valentino Rossi: addio o rinnovo? Summit estivo con Yamaha