alex marquez motogp

MotoGP, Misano-2. Warm Up, Alex Márquez precede le Yamaha

Alex Márquez stampa il miglior crono nel warm up. Il rookie Repsol Honda chiude davanti alle Yamaha di Viñales, Quartararo e Morbidelli, botto per Miller.

20 settembre 2020 - 9:47

Ultima sessione MotoGP prima della gara chiusa a sorpresa con Alex Márquez al comando. Il giovane rookie del Repsol Honda Team svetta in questo turno un po’ più freddo, iniziato con temperature attorno ai 20° C. Tempi interessanti per lo spagnolo, che ha preceduto il poleman Maverick Viñales per appena 10 millesimi, mentre a seguire troviamo le Petronas Yamaha di Fabio Quartararo e Franco Morbidelli. Ci siamo, manca solo la gara: il Gran Premio dell’Emilia Romagna comincia alle 14:00.

GOMME IN OTTICA GARA

Arriva qualche indicazione sulle gomme per quanto riguarda la competizione. Secondo quanto affermato da Taramasso a motogp.com, i team Ducati, Honda e Aprilia sono per la morbida posteriore, mentre KTM, Yamaha e Suzuki preferiscono la media posteriore. Aggiungendo che secondo lui oggi l’anteriore dura sarebbe la scelta migliore, mentre chi opterà per la media dovrà gestire un po’ di più negli ultimi cinque-sei giri.

IN PISTA

Temperature ben più basse rispetto a quanto abbiamo visto nei giorni scorsi. Neanche il tempo di uscire però che abbiamo subito un bel botto: Miller protagonista di un highside alla curva 2, appare piuttosto dolorante. Torna al box sulle sue gambe, ma si decide poi per qualche controllo al Centro Medico. In classifica svettano le Yamaha da subito con Viñales, Morbidelli (ancora non al 100% fisicamente) e Quartararo, finché a circa metà turno non emerge il rookie Alex Márquez. Per lui svariati giri in 1:32, arrivando ad un 1:32.402 che gli permette di chiudere al comando, con appena 10 millesimi di vantaggio su Maverick Viñales.

LA CLASSIFICA

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Bradley Smith

MotoGP, Bradley Smith e le ultime lamentele su Aprilia

alex marquez motogp

Spy MotoGP: Un nuovo telaio per i piloti Honda ad Aragón

savadori motogp

MotoGP: Lorenzo Savadori, Aprilia gli ‘regala’ Valencia e Portimao