MotoGP: Mika Kallio tester KTM anche nel 2019

Anche nel corso della prossima stagione Mika Kallio ricoprirà il ruolo di collaudatore per Red Bull KTM Factory Racing.

20 settembre 2018 - 7:49

Nel corso della prossima stagione non cambierà il ruolo di Mika Kallio all’interno di Red Bull KTM Factory Racing: il finlandese, ancora convalescente dalla lesione ai legamenti del ginocchio destro accusata durante la tappa tedesca, ha raggiunto un nuovo accordo con la struttura austriaca, per la quale rimarrà per un altro anno collaudatore, continuando così il lavoro di sviluppo sulla RC16 iniziato nel 2016.

“Sto recuperando bene e spero di essere al top in tempo per iniziare a lavorare per il 2019” ha dichiarato Mika Kallio, parlando dell’infortunio. “Alcuni giorni riesco a compiere progressi importanti, altri non mi sento benissimo, ma sto lavorando molto sul ginocchio per ritrovare la giusta mobilità. Corro in bici e riesco a camminare senza stampelle, ma per me è ancora presto per tornare in sella ad una moto.” “E’ fantastico rimanere ancora con KTM” ha poi aggiunto, “abbiamo compiuto progressi e spero di vedano durante le gare. Sarà emozionante vedere quello che possiamo ancora fare.”

La soddisfazione di Pit Beirer, Direttore KTM Motorsport: “E’ bello vedere Kallio in piedi e determinato a tornare presto in perfetta forma. Positivo poi che sia riuscito a mettersi in viaggio per l’Austria per parlare dei nostri piani futuri in MotoGP: è parte integrante del nostro lavoro fin dall’inizio e per noi è logico continuare a lavorare insieme, utilizzando la sua velocità, la sua conoscenza e tutta la sua esperienza.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Macau

Rutter vola con la RC213V-S a Macau, ma la pole è di Hickman

MotoGP, Circuito di Valencia

MotoGP Valencia: orari TV SKY, TV8 e streaming

Valentino Rossi a Valencia

Valentino Rossi: “Honda preparata all’addio di Lorenzo”