Oliveira MotoGP

MotoGP, Miguel Oliveira: “Suzuki, Ducati e Yamaha sono veloci, ma…”

Miguel Oliveira 3° nella prima giornata di libere a Brno. Il pilota Tech3 determinato a mostrare i grandi passi avanti compiuti da lui e da KTM.

7 agosto 2020 - 20:13

Prima giornata MotoGP positiva per Miguel Oliveira sul tracciato Masaryk di Brno. Il pilota portoghese del team Tech3 ha chiuso con il terzo miglior crono del venerdì ad appena 48 millesimi da Quartararo al comando. Un segnale importante sia per lui che per KTM. Da entrambe le parti infatti rimane immutata la volontà di mostrare i progressi compiuti fino a questo momento (non dimentichiamo i recenti test di Dani Pedrosa), cercando risultati di rilievo.

“Certo mi sento molto bene” ha dichiarato l’alfiere del team di Hervé Poncharal a giornata conclusa. “L’ultima gara a Jerez ci ha dato un’idea molto più chiara della direzione in cui dobbiamo muoverci per quanto riguarda il setting della moto, la velocità ed il time attack. Nel pomeriggio siamo riusciti a svolgere un ottimo lavoro, provando anche tutte le gomme a nostra disposizione per capire quale fosse la migliore. Il ritmo è buono e tutto funziona bene.”

Può scapparci qualche scherzetto verso le altre case? “Suzuki, Yamaha e Ducati sono molto competitive” ha sottolineato Oliveira. “Ritengo però che potremmo essere in grado di ripetere il ritmo mostrato questo venerdì. Ma non ho ancora analizzato le FP2, quindi sto solo pensando ai piloti più veloci in questa seconda sessione. È troppo presto per parlare di ritmo gara o fare previsioni, avremo le idee più chiare domani pomeriggio.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

agostini imatra - mondiale motogp

MotoGP, nel 2021 debutto al KymiRing. La storia del GP di Finlandia

motogp catalunya

MotoGP, cambia la curva 10 del Circuit de Barcelona-Catalunya

Spy MotoGP: alluminio vs carbonio, i diversi forcelloni Yamaha a Portimao