Miguel Oliveira

MotoGP: Miguel Oliveira a Misano dopo l’infortunio, correrà?

Miguel Oliveira sta dando il massimo per essere in forma a Misano dopo i problemi alla spalla. Poncharal: "Incrociamo le dita."

9 settembre 2019 - 11:20

Red Bull KTM Tech 3 si prepara per affrontare la tappa a Misano (si spera) con il team al completo. Vuole essere della partita anche Miguel Oliveira, che ha approfittato della lunga pausa dopo Silverstone per tornare fisicamente in forma. Uno sfortunato incidente con Zarco gli aveva provocato la lesione ad un tendine della spalla destra, impedendogli anche di svolgere i test MotoGP su questo tracciato. Pronto per il GP anche Hafizh Syahrin, che ha macinato chilometri sulla sua KTM a Misano e punta ad un buon risultato. In Tech 3 si preannunciano possibili novità in ottica Moto3.

Miguel Oliveira, avvistato questo fine settimana a Portimão per il round del Mondiale Superbike, forse non è ancora a posto, ma questo non diminuisce la sua voglia di migliorare ancora. “L’infortunio mi ha impedito di provare a Misano, ma fortunatamente abbiamo avuto una lunga pausa” ha dichiarato il rookie portoghese. “Ho svolto tanta fisioterapia e visto alcuni specialisti, sto dando il massimo per essere in forma per il GP. Sono abbastanza ottimista, ma siamo anche molto motivati. Speriamo di ripartire da dove ci siamo fermati a Silverstone.”

Chi cerca un buon risultato è Hafizh Syahrin, ancora senza contratto per la prossima stagione, anche se le voci sul suo conto non mancano. Probabile il ritorno in Moto2, ma nel frattempo bisogna chiudere in maniera positiva l’esperienza in MotoGP. “I due giorni di test mi hanno lasciato buone sensazioni” ha detto. “Ho anche bei ricordi, due anni fa ho chiuso in seconda posizione la gara in Moto2. Devo migliorare: non sarà facile, ma devo spingere tanto ogni volta che scendo in pista. Mi sono allenato bene, vediamo cosa possiamo fare questo fine settimana.”

“Sarà importante ottenere buoni risultati nelle ultime due gare in Europa, a partire da Misano” ha aggiunto Hervé Poncharal. “C’è un po’ di preoccupazione per Miguel. Ha lavorato molto per recuperare, ma solo venerdì sapremo se riesce a correre. Dopo la pausa estiva sta andando sempre meglio, grazie anche a KTM ed agli ultimi aggiornamenti. Incrociamo le dita.” Ricordiamo che il portoghese al momento è il secondo miglior pilota della struttura austriaca.

“Dall’altra parte del box, Hafizh ha avuto un ottimo weekend in Gran Bretagna” ha continuato il boss Tech 3. “Ha conquistato altri tre punti importanti e soprattutto più fiducia dopo i test a Misano. I tempi sono stati interessanti e speriamo davvero continui così. Vediamo come andrà, sperando appunto di avere entrambi i piloti a posto.” “In questo momento molti team renderanno noti i loro piani per il futuro e speriamo di poterlo fare anche noi per la Moto3.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Fabio Quartararo

MotoGP Misano: “Fabio Quartararo nel 2020 avrà la Yamaha top”

Danilo Petrucci, #SanMarinoGP

MotoGP, Danilo Petrucci: “Non posso dimagrire 15 chili”

Jorge Lorenzo a Misano

MotoGP: Jorge Lorenzo, non c’è luce in fondo al tunnel