MotoGP: miglior risultato a Le Mans per Randy De Puniet

Chiude settimo e resta miglior privato in classifica

26 maggio 2010 - 6:24

L’obiettivo per la stagione 2010 di Randy De Puniet e di tutto il team LCR Honda è quello di ritrovarsi a fine campionato come “miglior privato” in classifica. Per centrare questo traguardo RDP è chiamato ad ottenere risultati costanti gara dopo gara, ed in questo senso il settimo posto di Le Mans è un buon risultato.

Seppur battuto in casa da un altro “privato” d’eccezione come Marco Melandri (6°), il pilota del team LCR Honda si è detto soddisfatto perchè sul circuito della Sarthè non ha mai avuto particolare fortuna in questi anni, sebbene ci si ricordi prestazioni convincenti come la prima fila in griglia del 2006 o la buona gara del 2007.

Questo è il miglior risultato su questa pista da quando corro nella classe regina ma sono comunque un po’ dispiaciuto“, ammette De Puniet. “Non sono partito bene e dalla seconda fila mi sono ritrovato quasi alla fine del gruppo ma poi ho cominciato a girare forte guadagnando l’ottavo posto. Quando Stoner è caduto sono passato settimo ma non ho potuto ridurre il distacco dai primi perché la gomma anteriore ha cominciato a darmi problemi ed ho rischiato di cadere minimo 10 volte.

Quindi ho rallentato e mi sono accontentato del settimo posto che non è male visto che mi permette di mantenere la sesta piazza nella classifica mondiale e siamo ancora il miglior Team indipendente“.

Attualmente De Puniet è sesto in classifica di campionato con 26 punti, 5 di vantaggio rispetto a Marco Melandri nella lotta per il titolo di “miglior privato” della MotoGP.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Alberto Puig

MotoGP, disastro Honda senza Marc Marquez. Puig: “Non siamo contenti”

portimao motogp 2020

MotoGP UFFICIALE A Portimão l’ultimo GP della stagione 2020

lowes moto2 brno

Moto2, Lowes 2° a Brno: “Non ne avevo abbastanza per Bastianini”