michelin motogp

MotoGP: Michelin, una gamma più ampia per il ritorno alla Cattedrale

Motomondiale, più MotoE, di scena questo fine settimana al mitico TT Circuit Assen. Le scelte Michelin per la categoria MotoGP.

23 giugno 2021 - 10:18

Chiuso il fine settimana tedesco, si riparte con quello al mitico TT Circuit Assen, ultimo evento prima della lunga pausa estiva. Un ritorno dopo la cancellazione nel 2020 e con una ridotta presenza di pubblico sugli spalti, con di scena non solo la MotoGP, ma anche la MotoE. Una doppia sfida quindi per Michelin, che deve fare i conti con la superficie della ‘Cattedrale delle due ruote’ riasfaltata l’anno scorso ed ancora mai provata. Serve quindi una gamma di pneumatici più ampia, per fornire maggiori soluzioni ai piloti in occasione di questo evento sempre molto sentito su un circuito così apprezzato e ricco di storia.

Quattro quindi le scelte slick a disposizione dei ragazzi MotoGP, sia per l’anteriore che per il posteriore. Nello specifico parliamo di soft, media e ben due hard, dalla struttura asimmetrica solo al posteriore, con una spalla destra più dura per affrontare al meglio il maggior numero di curve in questa direzione (12 contro le 6 a sinistra). Non sarebbe poi particolarmente inconsueto dover fare i conti con la pioggia, visti i tanti precedenti di questo tipo. Due le mescole a disposizione, ovvero morbida e media, anche in questo caso con le posteriori dalla struttura asimmetrica.

“È un evento a cui tutti guardano ogni anno” ha sottolineato il manager Piero Taramasso. “Un tracciato ‘vecchia scuola’ con un mix di curve lunghe e veloci, più curve sopraelevate, ad indicare come le gare siano sempre emozionanti. Dal lato tecnico, la nostra gamma di pneumatici per l’evento 2021 è stata sviluppata per resistere alle specifiche esigenze dovute alle curve ed al nuovo asfalto. In MotoE le nostre gomme offriranno le stesse possibilità, ma con la capacità di scaldarsi presto, viste le gare più corte.”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” Bestseller su Amazon Libri

Foto: Michelin Motorsport

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso: una sola speranza per il ritorno

MotoGP, Zeelenberg-Razali-Stigefelt

MotoGP, Valentino Rossi e Franco Morbidelli “rimandati” al II semestre

Superbike, Jonathan Rea ad Assen

Superbike, Jonathan Rea apre al sogno MotoGP: “Mai dire mai”