michelin motogp

MotoGP, Michelin: “Aiuti a KTM? Stesse polemiche 2017 con Ducati”

KTM avvantaggiata a Brno? Michelin rimanda al mittente tutte le insinuazioni. "Quattro case nelle prime quattro posizioni. Il problema era l'asfalto."

12 agosto 2020 - 9:14

Michelin non ci sta e rimanda al mittente le insinuazioni sul presunto ‘vantaggio’ KTM a Brno. Alcuni infatti, Quartararo in primis, hanno evidenziato tutti i test svolti dalla casa austriaca assieme al fornitore francese. Un fatto che, secondo questi, avrebbe comportato un vantaggio riguardo i pneumatici da utilizzare nel corso del Gran Premio in Repubblica Ceca. Piero Taramasso risponde a queste accuse, ricordando un precedente: “Nel 2017 stesse polemiche con Ducati.”

“I test possono aiutare” ha dichiarato a Motorsport. Ma certe insinuazioni non sono andate proprio giù. “Qualche pilota ha detto che Michelin ha avvantaggiato KTM: noi i pneumatici li scegliamo prima. A Brno poi il problema maggiore riguardava le condizioni dell’asfalto, non le nostre gomme.” Come anticipato, riporta a galla un altro episodio: “Ci furono le stesse polemiche anche nel 2017. Ducati fece i test al Mugello ed a Barcellona, per poi vincere entrambe le gare.”

Tanti hanno puntato il dito verso Michelin a gara conclusa. Ma il manager della compagnia d’oltralpe ne ha per tutti. “La gara a Brno si è complicata per le condizioni della pista” ha sottolineato. “C’era poco grip, peggio che nel 2019, e ce ne siamo resi conto fin dall’inizio del fine settimana. Con circa 50° poi per i piloti era come correre sul cemento levigato.” Anche le condizioni dell’asfalto sono state motivo di discussione tra piloti e addetti ai lavori, tra grip mancante e tante buche, che hanno provocato svariate cadute.

“Abbiamo chiarito con tutti che diventava fondamentale la gestione della gomma” ha continuato Taramasso. “Hanno fatto la differenza quelli che sono riusciti a gestire al meglio usura ed alte temperature. Nei primi quattro posto abbiamo visto quattro squadre diverse, ad indicare che tutti hanno trovato una giusta soluzione.” Tra questi lo ricordiamo anche il compagno di box di Quartararo, Franco Morbidelli, al primo podio MotoGP. L’italo-brasiliano di Yamaha ha chiuso dietro a Binder (KTM), davanti a Zarco (Ducati) e Rins (Suzuki).

1 commento

conterap_14962720
12:35, 12 agosto 2020

Veramente la storia delle presunte (tutte da dimostrare) gomme specifiche, risale alle “gommine della domenica” delle quali avrebbe beneficiato VR46 per usare un francesismo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez prenota il ritorno a Le Mans?

jose garcia moto3

Moto3: Suzuki fuori gioco, c’è José García per SIC58 a Barcellona

dovizioso motogp

MotoGP: Dovizioso a Barcellona da leader. Quartararo, Viñales e Mir in agguato