MotoGP Mercato 2018: Bautista verso l’Aprilia, Petrucci resta in Pramac

Primi movimenti sullo scacchiere MotoGP 2018: Alvaro Bautista torna con Noale, Petrux resta in Ducati Pramac

21 giugno 2017 - 7:44

Ad Assen, questo fine settimana, si comincerà a parlare anche di mercato piloti MotoGP 2018. I supertop in ottica 2018  sono tutti a posto, ma c’è comunque un certo movimento.

Confortata dai progressi compiuti dalla RS-GP l’Aprilia vuole affiancare ad Aleix Espargaro un pilota che offra maggiori garanzie di un Sam Lowes che finora ha deluso su tutta la linea. C’è stato un timido avvicinamento ad Andrea Iannone, che però ha un contratto blindato  con Suzuki e non si tocca. Così l’alternativa è Alvaro Bautista, scaricato frettolosamente a fine scorsa stagione e adesso tornato in auge: lo spagnolo adesso con Aspar Ducati è veloce, esperto e conosce già l’ambiente.

Al Gruppo Piaggio sarebbe piaciuto in ogni caso pescare un italiano, ma neanche Danilo Petrucci non è raggiungibile. Il pilota ternano è vicinissimo al rinnovo con Pramac, a una cifra inferiore a quella che avrebbe potuto garantire Aprilia: si parla di 3-400 mila € contro 7-800 mila. Ma Petrux preferisce la continuità, restare fedele a Ducati e parte di un progetto (Pramac) che gli sta garantendo la possibilità di fare il definitivo salto di qualità.

MotoGP Assen Tutti gli orari in TV

MotoGP Assen I motivi della top class, Moto2 e Moto3

MotoGP Assen La vigilia di Marquez e Pedrosa 

MotoGP Assen Le soluzioni Michelin

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Michele Pirro

CIV Superbike Mugello: Michele Pirro dà mezzo secondo a tutti

Valentino Rossi ad Aragon

Valentino Rossi boccia Tsuji: “Il cambio migliorerà lo sviluppo della moto”

Jorge Lorenzo

MotoGP: Jorge Lorenzo-Honda è un calvario, ma chi molla paga