Maverick Vinales e Valentino Rossi

MotoGP, Maverick Vinales: “Oggi la vittoria, nel futuro non so”

Valentino Rossi e Fabio Quartararo hanno precedenza nel futuro della Yamaha, Maverick Vinales si guarda già intorno: Ducati e Suzuki attendono il sì.

3 novembre 2019 - 20:41

La vittoria di Maverick Vinales aleggiava nel box Yamaha già dalla scorsa settimana, quando a Phillip Island è caduto all’ultimo giro. A Sepang si prende la meritata rivincita e porta a casa il secondo successo stagionale che può valere il terzo posto in classifica. Non basta per accontentare il pilota di Figueres che sta valutando l’ipotesi Suzuki o Ducati per il 2021. Eppure è uno dei momenti migliori della sua carriera, dopo l’inizio trionfale in Yamaha nella stagione 2017. Da allora ha dovuto attraversare un tunnel di difficoltà tecniche che hanno intaccato stimoli e morale.

Da qui la voglia di cambiare aria, con il team di Iwata già orientato a presentarsi con Valentino Rossi e Fabio Quartararo nel biennio 2021-2022. Voci ufficiose da paddock, ma se non arrivano confermano mancano anche le smentite categoriche. “Non lo so, mi godo il momento – ha chiosato Maverick Vinales dopo la vittoria malesiana -. Vivo questo momento incredibile, quindi non penso a nient’altro. Penso a godermi questa vittoria oggi e il futuro arriverà. Adesso sono focalizzato a dare il massimo e dare alla squadra le gare che meritano“. Proprio ora che la Yamaha M1 inizia a incutere timore alla Honda di Marc Marquez.

Nonostante i risultati non particolarmente brillanti Valentino Rossi sembra godere di una via preferenziale. Se decidesse di prolungare ulteriormente la sua carriera in MotoGP, lo spagnolo verrebbe messo alle strette. Fabio Quartararo sta dimostrando di riuscire a sfruttare meglio degli altri la M1. Manca un po’ di esperienza, come emerso nella gara di Sepang. Ma il francese è istinto puro, talento innato, ha la giusta dose di funambolismo necessario per giocarsela con Marc Marquez. In Ducati troverebbe una moto aggressiva, che potrebbe ben adattarsi al suo stile di guida. E un contratto degno di nota dal punto di vista finanziario. Vinales ci sta pensando. O forse ha già deciso.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

aegerter intact gp motoe

Dalla Moto2 alla MotoE, nuova sfida per Aegerter con Intact GP

Valentino Rossi

Valentino Rossi: “Con Munoz per cambiare metodo di lavoro”

Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo perde colpi in pista, ma non su Google