MotoGP, Maverick Vinales

MotoGP, Maverick Vinales e la verità sui freni: “Tutta colpa mia”

Maverick Vinales spiega cosa è successo nell'ultima gara MotoGP con i freni della sua Yamaha M1. E si assume le responsabilità di quanto accaduto.

30 agosto 2020 - 8:39

Maverick Vinales deve archiviare il doppio round MotoGP austriaco. E per farlo serviranno due buone prestazioni a Misano, dove diventa imprescindibile fare un buon bottino di punti per puntare al titolo mondiale 2020. In Stiria è balzato alla ribalta delle scene per il guasto ai freni che lo ha costretto a saltare dalla sua Yamaha M1 a 218 km/h. La settimana prima si è visto sorvolare dalla moto di Morbidelli dopo l’incidente con Zarco.

La mail Brembo inascoltata

Due eventi che spingono a dimenticare il Red Bull Ring e a guardare avanti. Ma perché Maverick Vinales non ha optato per i freno Brembo 2020 come gli altri piloti? “Il fine settimana prima ho usato il sistema normale ed è andata bene“, ha spiegato lo spagnolo a ‘Onda Cero’. “Ho fatto molti giri dietro ad altri piloti e non ho avuto problemi“. Nel suo box non hanno dato ascolto alla mail della Brembo che consigliava di montare i nuovi freni e Vinales si assume le proprie responsabilità. “Ho provato la nuova pinza freno in prova e ho avuto problemi. Ha funzionato bene in alcune curve, ma spesso ho avuto poca frenata nella curva 4. I freni non sembravano funzionare in modo coerente… Faceva molto caldo nella quarta sessione di prove libere e i freni non hanno mai causato problemi. È successo solo in gara“.

Il ritardo nell’abbandonare la gara

Dal paddock della MotoGP si è alzato un coro di polemiche nei suoi confronti, per non aver interrotto prima la sua corsa, senza mettere a repentaglio l’incolumità altrui. Infatti già dopo 4 giri Maverick Vinales si è reso conto che qualcosa non andava. Argomento che verrà dibattuto anche nella prossima riunione in Safety Commission. “Quando ho visto che stavo finendo i freni sono andato indietro, infatti ho alzato la mano e ho fatto spazio. Ho lasciato andare ‘Dovi’ e, quando mi hanno passato Rossi e Quartararo, ho lasciato andare anche loro. E’ chiaro che non avrei messo a rischio nessuno… È stata tutta colpa mia. Non volevo mollare. Ho continuato fino a quando i freni hanno ceduto. Non c’erano più pastiglie dei freni. Avrei dovuto fermarmi prima. Volevo raccogliere punti per recuperare il ritardo nel Mondiale“.

Secondo motore a rischio

Fra meno di due settimane la MotoGP riparte da Misano, solo allora Vinales saprà se il motore è andato ko nell’incendio. “Della moto cercheranno di salvare più possibile, ma è il motore che mi preoccupa“. Maverick ha già dovuto mettere da parte la prima unità dopo Jerez. Se anche questa fosse fuori uso resterebbero soltanto altri tre propulsori a sua disposizione per questa stagione 2020. “Meglio sbagliare ora che a fine anno, quindi devi continuare a credere ed essere motivato, sono sicuro che avremo ottime opportunità. Misano è un circuito che amo. Penso che in questo Mondiale devi essere convinto e ottenere il massimo da ogni circuito. I circuiti più difficili per noi sono già passati, ora ci divertiremo“.

Video: Instagram @maverick12official

2 commenti

quattordici800_14945882
10:55, 30 agosto 2020

Ma questo qua,adesso,che ha messo in pericolo gli altri piloti,non viene chiamato assassino o altro?ha ignorato la brembo, aveva problemi ai freni fin dall’inizio e ha continuato? Poi vorrei rispondere al gentiluomo che mi ha dato del pirla perché ho commentato un pilota,senza offendere nessuno;purtroppo non riesco a rispondere nell’articolo di appartenenza ma vorrei dirgli che,sicuramente è più intelligente di quello che sembra….e la Playstation non c’è l’ho,quando mi chiudo in camera gioco con tua sorella brutto mona!

    dinosaur_14861264
    7:01, 31 agosto 2020

    “non c’è l’ho”, “gioco con tua sorella brutto mona!” Anche tu, in fatto di cultura ed educazione, non e’ che sia proprio il top!

POTRESTI ESSERTI PERSO:

quartararo motogp

MotoGP, Barcellona: Quartararo vola nelle FP3, Dovizioso-Bagnaia in Q1!

arbolino moto3

Moto3 Barcellona, FP3: Brillano Arbolino e Fenati, top 3 iridata in Q1!

tulovic motoe cev moto2

MotoE, Lukas Tulovic: intervento rinviato, salta il CEV Moto2 ad Aragón