MotoGP, Valentino Rossi GP Valencia 2021

MotoGP, Matteo Flamigni: “Valentino Rossi in pole? Ci proviamo”

Valentino Rossi centra l'ingresso diretto al Q2 MotoGP a Valencia. Il telemetrista Matteo Flamigni: "Non molla mai un secondo, questi sono i risultati".

13 novembre 2021 - 12:11

Dorna ha allestito anche un piazzale per Valentino Rossi nel paddock di Valencia, oltre allo stand messo in piedi sin dal giovedì con le nove moto iridate. In ogni truck c’è un cartello per la leggenda di Tavullia, ogni angolo è costellato di giallo. Sarà un week-end ricco di impegni non solo per quanto riguarda le sessioni in pista, ma per le interviste e gli impegni, oltre al consueto bagno di folla a cui riserva sempre autografi e selfie con grande dedizione.

Al termine delle FP3 regala una bella emozione centrando l’accesso diretto al Q2 sul filo del rasoio. Decimo crono nella combinata delle prime tre sessioni di prove libere, a due decimi dal miglior crono di Aleix Espargarò. C’è soddisfazione sul volto del veterano della Yamaha e nel box Petronas SRT. “Una grande prestazione, siamo riusciti ad entrare nei dieci, bravissimo Vale. Ne parlavamo prima con ‘Uccio’, non molla mai un secondo e questi sono i risultati. Pole position? Ci proviamo“, scherza il telemetrista Matteo Flamigni.

Il sogno del 200° podio resta una chimera, ma provarci non costa nulla. “Sarebbe un sogno davvero. Ottimo lavoro stamattina, speriamo di progredire nel pomeriggio e fare una bellissima qualifica“. Per Flamigni sarà l’ultimo Gran Premio da telemetrista, dal prossimo anno sarà capotecnico di Marco Bezzecchi dopo una lunghissima esperienza al fianco di Valentino Rossi. “Non è facile, cerco di rimanere concentrato come mi ha insegnato Vale, anche lui sta cercando di non pensare a domenica sera… E’ molto emozionante“. Per il Dottore sono in programma ancora tante sorprese da qui a domenica pomeriggio, per tutti sarà una giornata nostalgicamente indimenticabile.

Che favola Marco Simoncelli! “58” racconto illustrato in vendita anche su Amazon Libri

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Casey Stoner

MotoGP, Casey Stoner rivela: “Sono interessato alla Yamaha”

MotoGP, Joan Mir

MotoGP, Suzuki ha deciso: non serve un nuovo team manager

MotoGP, Takahiro Sumi

MotoGP, Takahiro Sumi: i segreti della Yamaha e la YZR-M1 2022