Andrea Iannone e Aleix Espargarò

MotoGP, Massimo Rivola svela la nuova Aprilia RS-GP 2020

Massimo Rivola svela alcuni interessanti dettagli della Aprilia RS-GP 2020. Un nuovo design del motore, nuova elettronica e più accelerazione.

7 novembre 2019 - 18:17

In casa Aprilia inizia la corsa contro il tempo per portare in pista due RS-GP 2020. L’obiettivo è riuscirci in tempo per i test di Sepang a febbraio, così da poter effettuare le prime comparazioni. L’obiettivo è lasciare l’ultimo posto nella classifica costruttori, uscire da una situazione che Massimo Rivola ha definito difficile dopo il ko di Motegi per problemi tecnici. Il prototipo 2020 si preannuncia rivoluzionario, ma non è scontato che sia competitivo sin dalle prime apparizioni.

Il primo grande cambiamento riguarderà il disegno del motore. La casa di Noale non abbandonerà la conformazione a “V”, ma con un angolo diverso. “Sarà ancora una moto con un motore V4 ma con un V differente. Quindi il motore è nuovo“, ha spiegato Massimo Rivola ad ‘Autosport’. “L’elettronica sarà nuova da una gara all’altra. Quindi è ovviamente diversa. Anche l’aerodinamica sarà diversa. Sarà una moto nuova di zecca, ma ovviamente la moto attuale rimarrà la base“. Rivoluzione non significherà fare tabula rasa del passato e i dati finora raccolti non saranno da archiviare.

Il Gran Premio di Phillip Island ha dimostrato che l’Aprilia RS-GP ha dei punti di forza che dovranno conservarsi. Ma ci sono anche tanti punti deboli che dovranno essere cancellati dal prototipo 2020. “Il punto di forza di questa moto è la percorrenza in curva“, ha sottolineato Massimo Rivola. Resta da migliorare l’accelerazione, un punto su cui Andrea Iannone insiste da tempo. “Forse è dovuto al grip e forse dipende dall’elettronica. Probabilmente abbiamo troppe impennate, quindi abbiamo bisogno di più aerodinamica“. Ma il CEO di Aprilia ci va con i piedi di piombo. “Ho detto ai piloti di non pensare che la nuova moto andrà subito meglio. La moto attuale è stata sviluppata per anni’. Ora iniziamo con un progetto completamente nuovo. Dobbiamo capire come sarà la nuova moto“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Silvano Galbusera capotecnico di Valentino Rossi

Galbusera-Valentino, ultimo week-end insieme: “Non potevo chiedere di più”

aegerter intact gp motoe

Dalla Moto2 alla MotoE, nuova sfida per Aegerter con Intact GP

Valentino Rossi

Valentino Rossi: “Con Munoz per cambiare metodo di lavoro”