MotoGP, Massimo Rivola

MotoGP, Massimo Rivola: “Certi piloti scopiazzano Valentino Rossi”

Massimo Rivola ricorda il test in Ferrari di Valentino Rossi ed esalta le sue capacità di comunicazione: "Genio del marketing oltre che grande campione".

13 novembre 2021 - 17:28

Una piazza intitolata a Valentino Rossi nel paddock di Valencia, un murales firmato dagli addetti ai lavori, una gigantografia spray di una ventina di metri. Nel pomeriggio post qualifiche il campione di Tavullia è andato a firmare con una bomboletta il capolavoro realizzato sulla parete di un edificio che crea un fantastico gioco di colori grazie ai riflessi del sole. Sono solo alcune delle dediche preparate da Dorna per l’ultima gara del Dottore in MotoGP.

Valentino e il test in Ferrari

Dalla prossima settimana la sua assenza inizierà a sentirsi, quando a Jerez non lo vedremo più in pista per il primo vero test del 2022. Una lunga storia durata ben 26 stagioni iniziata nel 1996 con Aprilia. Massimo Rivola ha avuto modo di collaborare con Valentino Rossi durante il famoso test in Ferrari nel 2004. All’epoca sembrava destinato a lasciare la MotoGP per passare alla F1… “Ho avuto la fortuna di conoscere Vale anche quando provò Ferrari, andava molto forte anche sulla Formula 1 – racconta Rivola -. La cosa bellissima è che è rimasto sempre lo stesso come approccio in tutti gli anni, stravincendo tutto. Ciò che non capiterà più è un Valentino Rossi. Oggi i piloti che fanno festeggiamenti particolari scopiazzano un po’ tutto quello che ha inventato Vale. E’ stato un genio del marketing oltre che un grande campione, mancherà sicuramente“.

Il futuro di Aprilia

Come sarà la MotoGP senza la sua leggenda? “Fortunatamente la MotoGP offre uno spettacolo decisamente bello, quindi speriamo di avere grande seguito“, spera Massimo Rivola. E magari qualche soddisfazione arriverà proprio dalla Casa di Noale. Dopo i primi 2/3 di stagione ad alti livelli, nel finale di questo campionato Aleix Espargarò sta chiudendo sottotono. “Non stiamo finendo la stagione come dovremmo, non stiamo confermando le belle prestazioni riscontrate durante l’anno. Sinceramente sono un po’ contrariato. Però martedì saremo già a Jerez per provare la moto dell’anno prossimo, c’è tanto in cantiere e tanta voglia di fare bene. Ci sono dei fattori che sono sotto il nostro controllo, altri meno“.

Che favola Marco Simoncelli! “58” racconto illustrato in vendita anche su Amazon Libri

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Iker Lecuona

MotoGP, Iker Lecuona critica KTM: “Non è corretto”

MotoGP, Alberto Puig

“MotoGP senza Valentino Rossi? La vita va avanti”: la freddura di Puig

MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, trattativa Aprilia-Espargarò: rinnovo o ipotesi collaudatore