marquez martin crash motogp

MotoGP: Márquez-Martín, gara rovinata. L’otto volte iridato si scusa

Un contatto ad inizio gara ha messo KO Marc Márquez e Jorge Martín. Il campione di Cervera se ne assume tutta la colpa: le parole dei protagonisti.

29 agosto 2021 - 17:42

Per Marc Márquez e Jorge Martín il Gran Premio di Gran Bretagna è durato davvero poche curve. L’otto volte campione del mondo esagera ad inizio corsa (in risposta a contatto e sorpasso tra i due poco prima), ecco la scivolata e l’incolpevole rookie Pramac Ducati viene falciato senza possibilità di evitarlo. Il pluricampione MotoGP non cerca scuse e si reca immediatamente a parlare con il collega, ammettendo la sua colpa. Chissà come sarebbe andata a finire, visto che per entrambi c’era la concreta possibilità di essere grandi protagonisti…

“Errore mio, non era necessario al primo giro…”

“Sono andato subito a scusarmi, spiegandogli che è stato completamente un mio errore” ha dichiarato immediatamente Marc Márquez a gara conclusa. “Sono stato troppo ottimista al momento del sorpasso: era il primo giro, certamente non era necessario…” Un grosso azzardo che non ha pagato. “Lui e Fabio erano un po’ fuori traiettoria, anche se pensavo di più, e ho cercato di passare all’interno. Cambiando marcia all’ultimo, ma non ero messo bene, né tantomeno che ero nella giusta traiettoria.” A quel punto però è tardi per rimediare, ecco il pasticcio che mette entrambi KO. “Ho calcolato male” ha ammesso il pluricampione MotoGP.

Sottolineando anche che “È una stagione complicata sia a livello fisico che psicologico.” Poteva però essere una gara ben diversa. “Sia io che lui avevamo il ritmo per lottare per il podio. Se cadi da solo OK, mi dispiace davvero tanto aver rovinato la gara di un altro pilota… [Jorge[ ha accettato le mie scuse, chiaramente è stata colpa mia e lo devo accettare.” Oggi Quartararo ha chiuso un GP letteralmente dominato. Il campionato è già finito? “Questo non si può mai dire, ma certo è che Fabio è attualmente il migliore. Anche su piste difficili, come in Austria, riesce a finire sul podio. Io continuo a scommettere su di lui.”

“Non arrabbiato, ma certo deluso” 

Chiaramente Jorge Martín è piuttosto amareggiato per questo finale prematuro, non per colpa sua. “Avete visto le immagini” ha dichiarato a gara conclusa. “Certamente sono deluso, ma non arrabbiato, visto che sono cose che purtroppo possono capitare a chiunque.” Ma certo un bel risultato appariva alla sua portata… “Sono stato sempre in top 5, mi vedevo davanti tra tutte le Ducati e mi sentivo davvero competitivo, probabilmente in grado di lottare almeno per il secondo posto. Ma queste sono le gare, alla fine è il mio primo anno ed è tutta esperienza, non mi influenza molto. Guardiamo alla prossima.”

Riguardo al collega, “È venuto subito a chiedere scusa. È stato certo bello da parte sua, ma ha distrutto la mia gara. Non ho capito perché ha rialzato la moto, era all’interno, invece è andato largo e mi ha spinto fuori… Ha anche detto che pensava ci fosse più spazio e che quest’anno non gli vengono le cose. Spero possa imparare da questi errori e migliorare.” A tema gomme, “La mia era la scelta perfetta, avevo le idee ben chiare. Credo di essere stato uno dei pochi ad aver lavorato nei giorni scorsi con gomme molto usate e questo mi è stato davvero utile oggi.”

Non sa spiegarsi le difficoltà dei colleghi Ducati. “Hanno tutti avuto molti dubbi riguardo le gomme, mentre io avevo le idee ben chiare.” Sottolineando che “Pecco ha messo la morbida anteriore, io sapevo che era un suicidio e ho evitato, infatti con la media stava andando benissimo.” Anche se poi è venuto fuori che i problemi di gomme per Francesco Bagnaia sono stati al posteriore…

GP San Marino e Riviera Rimini Biglietti qui

1 commento

Max75BA
18:02, 29 agosto 2021

…il difetto di M.M. è l’arroganza che lo contraddistingue in pista verso i suoi colleghi…è stata una entrata “punitiva” per la toccata precedente di Martin…è del tutto insensato mettere a repentaglio la gara quando non hai nessun o quasi obbiettivo di classifica…e hai bisogno di far km per tornare in forma…

POTRESTI ESSERTI PERSO:

mta ortola moto3

Moto3: Ivan Ortolá al debutto con Team MTA nel Mondiale 2022

MotoGP, Valentino Rossi a Misano

MotoGP, Valentino Rossi: “Gomme Michelin? Serve più coerenza”

enea bastianini motogp

MotoGP, Enea Bastianini: “Michele Pirro riferimento nelle prime libere”