MotoGP, Marc Marquez e Alex Marquez

MotoGP, Marc Marquez: “Valentino Rossi? Yamaha pensa al futuro”

Marc Marquez parla delle grandi manovre Yamaha nel giorno della presentazione del team Honda MotoGP 2020. "Valentino Rossi ha fatto tanto".

4 febbraio 2020 - 17:56

Nel giorno della presentazione del team MotoGP Honda 2020 Marc Marquez esamina le mosse Yamaha e il dubbio Valentino Rossi. Il Cabroncito ha già lasciato Giacarta per dirigersi verso Sepang, dove è atteso da tre giorni di test ufficiali sulla nuova RC213V. Sarà una sessione di prove “part time” per via dell’intervento alla spalla subito a fine novembre. Ma avrà tutto il tempo necessario per sondare le nuove componenti messe a disposizione da HRC.

Sarà una stagione davvero indimenticabile per il campione in carica della MotoGP. Da quest’anno sarà affiancato ai box da suo fratello Alex Marquez. “Se dicessi che non è speciale, mentirei. È importante avere mio fratello come compagno di squadra, ma quando saremo in gara non lo sarà. Avrò semplicemente il campione del mondo Moto2 davanti a me. Anche nel box mi concentrerò solo sul mio lavoro. Abbiamo obiettivi diversi“. Marc Marquez non resta indifferente davanti alle grande manovre Yamaha. La riconferma di Maverick Vinales, la promozione di Fabio Quartararo, l’arrivo di Jorge Lorenzo. “Quelli della Yamaha hanno avuto fretta. Penso che se un pilota firma un contratto così presto è perché sa che la moto è competitiva. Altrimenti, si guarderebbe intorno“.

MARQUEZ OSSERVA LORENZO

E il destino ancora sospeso di Valentino Rossi, che dal prossimo anno non farà più parte del team factory. “Non so come sia andata. Sicuramente, hanno fatto un progetto per il futuro. Avranno parlato con Valentino perché Yamaha ha sempre rispettato i suoi affari. Ed è logico che lo siano, perché ciò che ha fatto è molto importante“. Nel giorno della presentazione del team Repsol, ha debuttato Jorge Lorenzo in sella alla M1 nella nuova veste di collaudatore. “Sarà interessante vederlo dopo quanto gli è costato l’esperienza Honda. Penso che andrà molto veloce con la Yamaha“.

Le condizioni fisiche di Marc Marquez restano approssimative a distanza di oltre due mesi dall’operazione alla spalla. “Sembrava che l’operazione sarebbe stata più semplice rispetto allo scorso anno – ha detto Marc Marquez come riporta ‘Marca’ -. Ma il recupero è stato più complicato. Ho lavorato molto duramente per arrivare al test in buone condizioni, ma sono al 60 o al 70 percento. Non sarò in grado di fare molti giri. L’obiettivo è di essere in piena forma per la prima gara in Qatar. L’anno scorso ho avuto un problema simile e sono riuscito a gestirlo nel migliore dei modi. Proverò a fare lo stesso“.

1 commento

troypachel
19:42, 4 febbraio 2020

Una Honda con due Marquez

POTRESTI ESSERTI PERSO:

espargaro motogp honda

MotoGP UFFICIALE Pol Espargaró in HRC, Alex Márquez in LCR

morbidelli petronas motogp

MotoGP UFFICIALE Franco Morbidelli rinnova con Petronas SRT

Superbike, Jonathan Rea

Jonathan Rea e Valentino Rossi destini diversi “Se corro ancora a 41 anni, ditemi di smettere””