Marc Marquez e Valentino Rossi

MotoGP, Marc Marquez: “Valentino Rossi fa qualcosa di speciale”

Il campione MotoGP Marc Marquez loda la motivazione di Valentino Rossi: "Ha 41 anni e va ancora veloce". Ma il sogno sono i 15 titoli di Giacomo Agostini.

5 maggio 2020 - 13:41

Uno dei segreti del successo di Marc Maquez in MotoGP è la sua capacità di osare, la continua ricerca del limite. Non sono certo un caso i sei titoli conquistati nella classe regina, bensì frutto del suo talento naturale, superiore alla media, ma anche della volontà di correre rischi. Sia in gara che durante le prove libere e le qualifiche. Quasi sempre gli è andata bene: “L’equilibrio tra rischio e rendimento? È difficile, perché ho sempre detto che senza rischi non c’è ricompensa“, ha detto a DAZN. “E se vuoi che la ricompensa sia maggiore di quella degli altri, devi correre più rischi“.

LODE AL DOTTORE

Tante le cadute rimediate in carriera, oltre un centinaio dall’esordio in MotoGP, senza contare i tanti salvataggi spettacolari. “Solitamente ricordi tutti gli incidenti, ma quello che mi ha colpito di più è stato quello del Mugello nel 2013. Sono andato contro il muro a 300km/h. È stato l’unico incidente da cui sono uscito su una barella. Penso che sia stata l’unica volta che ho avuto paura. Faceva molto male e avevo paura, perché ero cosciente“. Oggi Marc Marquez vanta ben otto titoli mondiale, ne manca solo uno per eguagliare Valentino Rossi. Inevitabile il confronto con il campione di Tavullia. “Valentino ha vinto molti titoli e quello che sta facendo ora è semplicemente incredibile. Ha più di 40 anni e va ancora a tutto gas, ha ancora motivazione. È davvero molto speciale“.

I 15 TITOLI DI AGOSTINI

Marc Marquez ha sempre detto di non voler badare a numeri e record. Ma è impossibile non pensare alla possibilità di raggiungere uno dei suoi più acerrimi avversari. Nonostante i momenti di alta tensione, il fenomeno di Cervera riconosce la grandiosità del veterano italiano. Ma da tempo il punto di riferimento è un altro, Giacomo Agostini con i suoi 15 titoli. Un sogno che sembra impossibile, anche se a 28 anni è già a quota otto mondiali. “Agostini ha partecipato a gare in diverse categorie e collezionato molti titoli mondiali“, ha detto a NBC Sports. “Andiamo molto d’accordo e a volte ci scherziamo sopra. Però gli ho già detto che è impossibile battere il suo record. Dovrei competere in diverse classi e non lo voglio. Il mio obiettivo è semplicemente quello di lottare per il titolo mondiale ogni anno“.

1 commento

Max75BA
16:49, 5 maggio 2020

…probabilmente arriverà a 10 titoli ma a 13 non ci arriva figuriamoci a 15!!!

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Dani Pedrosa: “Difficile immaginare il mondo dopo questo periodo”

MotoGP, Marc Marquez e Valentino Rossi

Valentino Rossi o Marc Marquez? La scelta di Lucio Cecchinello

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: “Jonathan Rea non crolla sotto pressione”