MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez in ansia: c’è il rischio osteomielite

Marc Marquez rischia di saltare la stagione MotoGP 2021. Riscontrata un'infezione durante il terzo intervento, curato con terapia antibiotica endovenosa.

6 dicembre 2020 - 8:30

In casa Honda hanno nascosto la verità per molto tempo. Fino all’ultimo appuntamento di MotoGP a Portimao hanno sostenuto che la riabilitazione di Marc Marquez stava facendo progressi, che il mancato ritorno in pista fosse più un eccesso di prudenza. Ma più passavano i giorni più diventava chiaro che un terzo intervento fosse ormai necessario. Per questo motivo Emilio Alzamora non ha mai nascosto una certa rabbia verso lo staff medico guidato dal dott. Xavier Mir, reo a suo dire di aver offerto garanzie per il ritorno immediato a Jerez. E per lo stesso motivo il campione di Cervera ha optato per l’Hospital Ruber International di Madrid.

I chirurghi hanno installato una nuova placca e un osso spugnoso prelevato dalla cresta iliaca per favorire la formazione del callo osseo dopo che la frattura era andata in pseudoartrosi. Nella serata di ieri siamo venuti a conoscenza di un’ulteriore complicazione. E’ stata riscontrata un’infezione a livello della frattura, probabile che un batterio abbia contribuito alla mancata guarigione dell’omero in tutti questi mesi. Marc Marquez sarà sottoposto a cura antibiotica e resta ricoverato in ospedale. L’intervento non è cosa da poco: oltre al braccio e alla cresta iliaca, i medici hanno asportato anche una vena dal ginocchio per innestarla nell’area dell’omero e migliorare la vascolarizzazione.

L’infezione potrebbe allungare ulteriormente i tempi di recupero del sei volte campione di MotoGP. Al momento nessuno può stilare una data precisa per il ritorno in moto. C’è però il dubbio che si tratti di osteomielite, un’infiammazione acuta o cronica dell’osso e del midollo osseo. Probabile che alcuni patogeni (germi ospedalieri) abbiano contaminato il tessuto osseo del pilota durante il secondo intervento. Oppure abbiano contribuito disturbi circolatori, fratture aperte o lesioni dei tessuti molli. Necessita di una terapia antibiotica per via endovenosa che potrebbe durare anche svariate settimane. Nella speranza che Marc Marquez reagisca bene alla terapia e non sorgano ulteriori complicazioni. Prima di gennaio sarà difficile capire se lo rivedremo in pista nel 2021.

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

ducati motogp

MotoGP, Ducati firma fino al 2026. Dall’Igna: “Obiettivo il titolo piloti”

MotoGP, Santi Hernandez e Stefan Bradl

MotoGP, Santi Hernandez: “Dovizioso sostituto di Marquez? Meglio Bradl”

MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso: “C’è chi va in pensione e chi è troppo vecchio”