MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez e la “guerra” alle app sullo smartphone

Marc Marquez, durante l'infortunio che lo ha costretto lontano dalla MotoGP, ha cancellato le app dei social per non leggere notizie ed evitare distrazioni.

20 luglio 2021 - 14:16

Il campione della MotoGP Marc Marquez è da poco uscito dal lungo tunnel di un infortunio durato ben nove mesi. Giorni tristemente indelebili che ricorderà per sempre, solo in parte archiviati con il ritorno alla vittoria del Sachsenring. Ritornato in pista a Portimao ha subito raccolto un settimo posto strappalacrime, ma il fenomeno di Cervera è ancora distante dai livelli pre-Jerez. Nelle sette gare disputate nel 2020 ha rimediato anche tre cadute a Le Mans, Mugello e Catalunya. Fortunatamente senza ulteriori conseguenze fisiche.

Ma sono ancora vivi i ricordi di quei 265 giorni lontano dalle piste, costretto a guardare i Gran Premi in TV. “Ho eliminato tutte le app di social media dal mio telefono – racconta Marc Marquez a Speedweek.com -. Ho inviato le foto e i testi che volevo pubblicare a un gruppo WhatsApp e qualcun altro li ha postati per me. Non ho mai fatto niente del genere prima, ma dovevo farlo. I social media possono essere un disastro per gli atleti e lo è stato anche per me. Se avessi iniziato a pensare a tutte le notizie… Volevo concentrarmi esclusivamente sul mio lavoro“.

Il ritorno in pista

Al rientro ha trovato una concorrenza ancora più agguerrita nel campionato MotoGP. Le condizioni fisiche ancora approssimative gli impediscono di eccellere, complici anche le difficoltà tecniche della RC213V 2021. La mente non avverte il limite, ma il corpo non concede di spingere al massimo. “Sono un pilota che dà tutto in ogni sessione, ma al momento non sono pronto per questo. I piloti si sono avvicinati tutti insieme, in modo che nomi diversi si trovano davanti a seconda del percorso. Al momento Fabio Quartararo è il più consistente, ma non è solo il pilota che fa una grande differenza. Anche le moto sono migliorate“.

Il momento di crisi in casa Honda non è finito qui, il momento più buio nella storia MotoGP continua. L’arrivo di Pol Espargarò non ha finora portato a grandi risultati, tutto sembra caricarsi sulle spalle di Marc Marquez. “Tutto sembra bello all’esterno, ma dentro sappiamo che stiamo attraversando un momento difficile. Sappiamo che dopo un grave infortunio, molti piloti non hanno raggiunto lo stesso livello di prima. In questo momento non sono bravo come prima, ma ci proverò. Sto tornando da dove avevo lasciato, per essere di nuovo lo stesso Marc“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

marc marquez motogp

MotoGP: Marc Márquez, primo contatto con la nuova Honda RC-V

MotoGP, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso

Test MotoGP, Valentino Rossi cambia programma. ‘Dovi’ più aggressivo

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Da Dovizioso aspettiamo info su Ducati”