MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez: “Con Valentino Rossi tutto è possibile”

Marc Marquez commenta la possibilità di vedere Valentino Rossi in Ducati nella prossima stagione: "Sarà importante per la MotoGP".

24 giugno 2021 - 21:11

La vittoria del Sachsenring è stata un’iniezione di fiducia per Honda e Marc Marquez. Ma in questo week-end MotoGP non sarà facile ripetere l’impresa di una settimana fa. L’obiettivo primario è continuare a sviluppare la RC213V, in HRC sanno bene di attraversare un momento difficile. “Eravamo in una situazione molto difficile e vincere ci ha dato una spinta significativa. Qui torneremo alla nostra situazione reale e vedremo se riusciremo a guidare meglio che al Mugello o al Montmeló. Non posso sperare di essere allo stesso livello del Sachsenring“.

Ultimo round MotoGP prima della pausa estiva, sarà una manna dal cielo per Marc Marquez. Il braccio e la spalla danno ancora fastidio quando sono sotto stress. Alla ripresa ci sarà anche la gara di Austin un altro dei suoi tracciati vincenti. In Olanda spera nella pioggia per potersi avvicinare di più al gruppo di testa. Anche se poco conta per la corsa al titolo mondiale. “La verità è che quando un pilota è lento, prega che piova. Se domenica piove tutte le opportunità saranno aperte. Non mi interessa, non cambierà il mio risultato finale in campionato. Vedremo come andremo questo week-end, l’importante è fare un passo avanti”.

Sviluppi tecnici… e manageriali

Si lavora per trovare una base solida, al Mugello ha utilizzato l’assetto del 2019 e tutti i colleghi di marca. La sua assenza nella stagione 2020 ha causato non pochi problemi agli ingegneri Honda. “L’anno scorso non correvo e HRC ha provato cose nuove. La prestazione non è stata decisamente male. Nelle prime gare non riuscivo a capire la moto. Appena ho notato qualcosa di strano ho parlato con la squadra. A tutti i piloti è piaciuto quello di cui ho parlato con HRC. Ho detto loro che volevo tornare a qualcosa che conoscevo… Ora testeremo quegli elementi che i piloti hanno già testato per il 2022”.

Nel paddock MotoGP di Assen la notizia del giorno è la nuova alleanza tra Ducati e il team di Valentino Rossi Aramco VR46. Ma adesso avanza l’ipotesi che il pesarese possa chiudere la carriera con la Desmosedici GP nel 2022… “Con Valentino tutto è possibile, corre a 40 anni, quindi se vuole continuare a gareggiare con la sua squadra sarà importante per la MotoGP, perché no?

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” Bestseller su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP Ducati Misano

MotoGP: 23.000 spettatori al giorno per il GP a Misano, c’è la conferma

Valentino Rossi

Valentino Rossi ritorna in pista… con un occhio alle Olimpiadi

Jorge Aspar Martinez

Jorge Martinez: “Valentino Rossi mi ha fatto ritirare”