MotoGP, Marc Marquez a Madrid

MotoGP, Marc Marquez: “Ci siamo confusi, ma abbiamo rimediato”

Marc Marquez e suo fratello Alex in conferenza stampa nel campus Repsol a Madrid. Il campione ammette la confusione nei test MotoGP invernali.

27 febbraio 2020 - 12:25

Marc Marquez e suo fratello Alex hanno parlato in conferenza stampa nel campus Repsol a Madrid. Gli attuali campioni di MotoGP e Moto2 condivideranno il box Honda per la prima volta in questa stagione MotoGP. Due fratelli con obiettivi differenti, ma accomunati da una RC213V. “Forse arriverà il giorno in cui combatteremo per la vittoria e ognuno darà il massimo“.

Il Cabroncito ha parlato anche del suo rinnovo quadriennale. “La motivazione era cercare un progetto vincente, come quello che è stato fino ad ora. Da entrambe le parti stavamo cercando un lungo progetto. L’idea è venuta dalla Honda. Ho sempre detto che la Honda era la mia priorità. Non c’erano opzioni migliori, quella tranquillità, garanzie tecniche, l’obiettivo è vincere e non avere distrazioni“.

Marc Marquez non nasconde delle difficoltà durante i test invernali MotoGP a Sepang e Losail. A rendere tutto più difficile la condizione della spalla destra operata lo scorso novembre, che darà ancora qualche fastidio ad inizio stagione. “La moto ha sempre lo stesso carattere. È impegnativa, devi essere al cento per cento“. Intanto avanza l’offensiva Yamaha, la M1 si è dimostrata la più competitiva nella preseason. “Non hanno perso nulla in curva e hanno guadagnato un po’ alla massima velocità. La Ducati ha guadagnato più velocità. Non conosco esattamente la forza di ognuno“. E la Honda? “Ci siamo confusi, per fortuna abbiamo rimediato, non come successo nel 2015. Non siamo così male come ho detto il secondo giorno in Qatar“.

La nuova specifica del motore e la gomma soft Michelin hanno rallentato il lavoro di sviluppo della MotoGP 2020. Resta da migliorare la RC213V, ma anche la sua forma fisica. Infine una battuta sul coronavirus: “L’intera società è preoccupata – ha concluso Marc Marquez -. Ma l’organizzatore è Dorna e alla fine prenderà le precauzioni necessarie affinché tutto proceda senza intoppi“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Carmelo Ezpleta

MotoGP, Carmelo Ezpeleta: “Forse non ci sarà nessun Mondiale”

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: “Splendida la rivalità con Casey Stoner”

ilmor x3 motogp

MotoGP: La meteora Ilmor X3 e gli X-Men