MotoGP, Marc Marquez a Jerez

MotoGP, Marc Marquez ai fan: “Piaciuta la rimonta? Tornerò presto”

Marc Marquez rassicura i fan dopo l'incidente nella gara di esordio della stagione 2020 di MotoGP. Domani volerà a Barcellona, martedì finirà sotto i ferri.

19 luglio 2020 - 21:51

La smorfia di dolore di Marc Marquez contrassegna la prima giornata di MotoGP 2020. Autore di una spettacolare rimonta che ha dell’incredibile ha regalato un autentico show ai fan dopo una lunga quarantena. Non poteva esserci inizio migliore per gli amanti della velocità, aveva nel mirino la Yamaha M1… ma non è stata una favola a lieto fine. Resta sotto osservazione fino a mezzanotte a causa della frattura trasversale dell’omero destro, Circondato dai familiari e dai membri del team domani partirà alla volta di Barcellona, martedì sarà operato dal dott. Xavier Mir.

Il messaggio di Marc

Grazie agli antidolorifici Marc Marquez regala un sorriso ai suoi tifosi e rassicura sui social. “A volte le cose non vanno come previsto, ma la cosa più importante è alzarsi e andare avanti. Spero che vi sia piaciuta la rimonta! Ora dobbiamo passare in sala operatoria martedì prossimo e riparare la frattura dell’omero. Prometto che tornerò al più presto con più forza“. La corsa al titolo è inevitabilmente compromessa in una stagione ridotta a 13 GP, ma il campione di MotoGP ha dato una sonora dimostrazione di forza. Mentre tutti erano alle prese con il consumo delle gomme, Marc sembrava un alieno in pista. Nei prossimi giorni HRC renderà noto se verrà sostituito da Stefan Bradl nella gara in programma fra pochi giorni.

Il racconto del fratello

Suo fratello Alex Marquez chiude la gara d’esordio in MotoGP al 12° posto. Ma dinanzi alla triste vicenda di suo fratello la prestazione personale finisce in secondo piano. Il campione Moto2 è stato fra i primi a raggiungere il Centro medico del circuito di Jerez. “Ha fatto quel primo errore che gli è costato la corsa, ma più tardi… Se fossi un fan che lo guarda da casa, lo spettacolo che ha dato oggi non ha prezzo“. Inizialmente non ha potuto vedere Marc, una volta rientrato nel motorhome, dove c’era anche il padre, hanno passato del tempo insieme. “E’ toccato emotivamente… Spero che possa tornare con noi il più presto possibile e continuare a imparare dai suoi segreti“. Una lezione di vita che dovrà servire a tutti. “Psichicamente non è la cosa migliore che possa accadergli. Ma sappiamo com’è – ha concluso Alex -, imparerà da questa situazione e tornerà più forte“.

1 commento

matteochiarello197_14424442
7:59, 20 luglio 2020

Veramente un marziano!!x i veri amanti della velocità è stato spettacolo puro!!!torna presto

POTRESTI ESSERTI PERSO:

di giannantonio moto2

Moto2, Fabio Di Giannantonio: “Ci siamo rifatti di domenica scorsa!”

crutchlow motogp

MotoGP, Cal Crutchlow e quello strano schiocco alla spalla…

torres pons motoe

MotoE UFFICIALE Jordi Torres e Pons Racing ancora insieme nel 2021