MotoGP, Fausto Gresini

MotoGP, Luca Gresini: “Progetto voluto da babbo, siamo solo all’inizio”

Luca Gresini parla del progetto Gresini-Ducati in MotoGP. Papà Fausto aveva intrapreso colloqui con Borgo Panigale già un anno fa.

18 giugno 2021 - 10:18

Gresini e Ducati è un binomio italiano che collaborerà insieme dalla prossima stagione MotoGP. La famiglia Gresini ha proseguito un progetto che aveva intrapreso Fausto già nel 2020, con dialoghi serrati intessuti con Borgo Panigale. Prima che il Covid-19 falciasse la vita del manager emiliano. A prendere le redini in mano la moglie Nadia e i figli Luca e Lorenzo. “In questo momento sono emozionato per questo progetto in cui babbo credeva tantissimo – racconta Luca Gresini -. Siamo tutti contenti a casa e in Ducati, c’è poco da dire, abbiamo fatto un grande sforzo per fare questo accordo. Siamo contenti e anche babbo lo sarà“.

L’impegno familiare

Contratto biennale per il 2022-2023, Enea Bastianini e Fabio Di Giannatonio riformeranno una coppia che ha già condiviso i box. “Con due piloti che abbiamo fatto debuttare nel Mondiale, sono arrivati qui anche un po’ grazie a noi“. Continuare sulla scia di Fausto e arrivare ad allestire un team MotoGP non è stato semplice per la famiglia Gresini. “Non è stato facile e neanche ora lo è. Ti porta a crescere in fretta, prendere delle decisioni. Grazie anche ai collaboratori, senza di loro non ce l’avremmo fatta, mamma è stata bravissima. Siamo solo all’inizio, quindi da qui bisogna partire“.

Sulla scia del volere paterno è stato istituito un fondo a favore dell’ospedale di Bologna, in prima linea nella lotta al Coronavirus. “Abbiamo aperto un fondo di beneficenza in cui il ricavato sarà devoluto all’ospedale di Bologna. Era una cosa voluta da babbo, perché serviva, in questo momento difficile ancora di più“.

Primi contatti Gresini-Ciabatti

In casa Ducati c’è grande entusiasmo per questa nuova avventura. Paolo Ciabatti ammette i colloqui intrapresi già a metà campionato 2020, nonostante fosse un periodo economico e sportivo non facile. “In effetti già l’anno scorso dopo l’Austria avevamo iniziato a parlare con Fausto, delineando le basi di un possibile accordo a Portimao. Poi è successo ciò che è successo. Abbiamo trovato nella sua famiglia la volontà di proseguire“. Paolo Ciabatti snocciola qualche dettaglio dell’accordo e risponde alle richieste a distanza di ‘Bestia’. “Il team Gresini avrà a disposizione 2 ingegneri, 2 elettronici e un magazziniere Ducati. Per Enea contratto di un anno, vuole sapere il pacchetto tecnico che avrà a disposizione e nei prossimi giorni lo saprà avendone tutto il diritto“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” Bestseller su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

franco morbidelli motogp

MotoGP, Franco Morbidelli: “Sfida superata in maniera decente”

aleix espargaro misano motogp

MotoGP: comanda Aleix Espargaró nel day-2, Bagnaia top dei Test Misano

alex rins motogp

MotoGP, Alex Rins: “Sylvain Guintoli? Non so davvero come faccia”