Savadori Aprilia MotoGP

MotoGP, Lorenzo Savadori: “Ogni uscita è un mattoncino in più”

Lorenzo Savadori riparte dai primi punti MotoGP conquistati a Portimao. Si va a Jerez con ottimismo. "A Noale lavorano tantissimo, la moto migliora sempre di più."

29 aprile 2021 - 16:01

In occasione del Gran Premio del Portogallo, anche Lorenzo Savadori ha messo a referto i primi punti mondiali. Una bella soddisfazione per il rookie Aprilia Racing, che riparte da qui alla ricerca di ulteriori passi avanti, oltre a continuare ad accumulare esperienza. Questo weekend si corre a Jerez, circuito sul quale purtroppo non ha potuto sfruttare i test privati per un infortunio ad una spalla. Un guaio fisico che ha condizionato anche i test ufficiali ed il suo inizio di stagione. Ma ora va molto meglio ed il campione CIV Superbike in carica è pronto alla quarta sfida stagionale in classe regina.

“Sono davvero molto contento di aver preso i primi punti mondiali” ha raccontato Lorenzo Savadori a Corsedimoto nel giovedì a Jerez. “Questo è certamente un punto di partenza per cercare di migliorarci sempre di più. Sono chiaramente soddisfatto, ma dobbiamo continuare ad analizzare i dati della gara per capire dove possiamo fare qualche passo avanti.” Sottolinea poi in particolare che “La prima parte di stagione per me è necessaria per fare chilometri, per capire, prendendo sempre maggior feeling con la categoria e soprattutto con queste gomme molto diverse. Ma certo anche rispetto alle moto a cui sono abituato io, ovvero le derivate di serie.”

Ora si corre su una pista da lui visitata per i test privati invernali con Aprilia. Anche se purtroppo in quell’occasione non ha potuto sfruttarli appieno. “Purtroppo non sono stati molti utili, mi ero fatto male proprio il giorno prima” ha ammesso ‘Sava’, ricordando l’infortunio alla spalla. “Quindi sono stati test molto difficili. Ma Jerez è un circuito bello, che conosco, quindi cercheremo di fare un altro passettino in avanti. È il nostro obiettivo ogni volta che scendiamo in pista: apprendere qualcosa di nuovo, aggiungere un mattoncino in più, accumulando esperienza tale da spingere per arrivare a fare quello che vogliamo.”

Ci sarà qualche novità a livello tecnico? “Certo noi siamo sempre in crescita, lo sviluppo continua costantemente. Per questa gara ci sarà qualcosina di nuovo, ma possiamo chiamarle finezze. In ogni caso il Reparto Corse ed i ragazzi a Noale stanno lavorando tantissimo, la moto cresce e migliora sempre di più. Di questo sono felice e li ringrazio tutti.”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: Aprilia Racing

1 commento

cassio112_13062478
17:56, 29 aprile 2021

Però non usare mattoncini di LEGO. 😀

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jack Miller sulla Ducati GP21

MotoGP, holeshot Ducati: nessuno provi a vietarlo!

bestia martin maro sava motogp

MotoGP, rookie a confronto: Bastianini, Martín, Marini e Savadori dopo 4 GP

MotoGP, Pecco Bagnaia e Luca Marini

MotoGP, ‘arm pump’: i commenti della VR46 Academy