lorenzo savadori motogp

MotoGP, Lorenzo Savadori: “Cercherò di rendere fiero Fausto Gresini”

Lorenzo Savadori al primo test ufficiale da pilota MotoGP. Non è ancora a posto fisicamente, ma continua a macinare chilometri con la nuova RS-GP.

7 marzo 2021 - 12:57

Quattro rookie quest’anno in MotoGP, l’ultimo confermato è Lorenzo Savadori. L’italiano del team Aprilia ha vissuto due intense giornate da pilota ufficiale, prima nello shakedown e poi nel day-1 dei test ufficiali. Oggi secondo ed ultimo giorno del ‘primo round’ a Losail, ma intanto ricapitoliamo quando fatto sabato: per lui 42 giri a referto ed un 1:56.511 come best lap, secondo miglior rookie a tre decimi da Martín che l’ha preceduto. Non in perfette condizioni fisiche, come lui stesso ammette.

“Non sono ancora al 100%” ha sottolineato il campione CIV Superbike in carica. “Prima dei test a Jerez sono caduto in allenamento e ho riportato un problema ad una spalla. Ma sta andando meglio.” E non solo a livello fisico. “Il feeling in moto sta migliorando. Devo ancora capire bene la categoria e le gomme, ma quello per il momento è l’aspetto più importante. Sia io che Aleix siamo andati meglio in ogni sessione.” Tante differenze rispetto alla Aprilia RS-GP 2020? “Non è totalmente diversa, ma è cambiata molto per esempio riguardo il forcellone, la carenatura… Certo è un bel passo avanti.”

Non nasconde l’emozione di questo debutto a tempo pieno in classe regina. “Sono molto contento di iniziare la mia prima stagione MotoGP. Per questo devo ringraziare Aprilia e Fausto [Gresini], che non è qui con noi. Cercherò di renderlo fiero.” Programma odierno? “Devo fare più giri, servono chilometri” ha rimarcato Savadori. “Inizieremo presto oggi, dobbiamo mettere a referto più giri in condizioni calde. Dobbiamo lavorare anche sulle curve veloci, lì ho qualche problema in più. Ma come performance nel complesso non va male.”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Stefan Bradl: “Stupido l’atteggiamento di Jorge Lorenzo”

motogp ducati

MotoGP: Ducati, che inizio! Ora si può davvero sognare in grande?

alessandro zaccone motoe

MotoE, inizio “italiano” a Jerez. Zaccone: “Quest’anno ci divertiremo”