MotoGP: Lorenzo e Pedrosa pronti al confronto a Silverstone

Sarà un duello tra i due piloti iberici per il campionato?

18 giugno 2010 - 6:37

La classifica parla chiaro: senza Valentino Rossi si profila per il titolo mondiale della classe regina un confronto tra Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa. Venticinque punti il distacco per un duello quasi “inedito” in MotoGP, una rivalità abbozzata nell’avvio del campionato 2008, esaltata sul piano prettamente sportivo quest’anno a Jerez.

Jorge Lorenzo ha dalla sua un ruolino di marcia impressionante, 90 punti su 100 a disposizione, due vittorie e altrettanti secondi posti nelle prime quattro gare. Correrà fino a Barcellona “da solo” al Fiat Yamaha Team, aspettando il sostituto di Rossi (Colin Edwards vicino all’ufficialità), con la necessità di mantenere alta la concentrazione.

Ieri in conferenza stampa “Porfuera” ha candidamente ammesso che battere il #46 è davvero un’altra storia, anche se “Pedrosa quando è in giornata è quasi imbattibile: se guadagna un buon margine è difficile recuperarlo“. Ci è riuscito a Jerez, non al Mugello, in condizioni tecniche diametricalmente opposte, tanto da adottare una tattica offensiva in Andalusia (esaltata dalla sua “Remontada”) ed una gara impostata sulla difensiva in Toscana.

Dani Pedrosa
è consapevole di dover, a sua volta, soltanto attaccare da qui in avanti, ritrovando finalmente una Honda RC212V competitiva. Stabile, soprattutto. La svolta, come ammesso dallo stesso pilota catalano, è arrivata con la definizione di un nuovo set-up a Le Mans, ribadita con l’esemplare successo del Mugello: i problemi sembrano risolti, sta solo al #26 dare il massimo per centrare l’obiettivo sfiorato già dalla propria stagione d’esordio nel 2006.

Arbitro del mondiale Casey Stoner, anche se per i duellanti al titolo “Non è escluso dalla lotta”. Come ha dimostrato nell’ultimo biennio, quando trova il passo e fiducia non lo ferma nessuno.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

lowes moto2

Moto2, Austria: ancora Lowes nelle FP3, in 23 in un secondo!

MotoGP, Alberto Puig

MotoGP, Ducati-Dovizioso verso l’addio. Puig chiude le porte a Yamaha

vinales motogp

MotoGP, Austria: Viñales vola nelle FP3 miste, Rossi in Q1