petrucci motogp

MotoGP Le Mans, Petrucci comanda il warm up. I tempi Moto2 e Moto3

Danilo Petrucci piazza il miglior tempo nel warm up su pista bagnata. Seguono Miller ed Oliveira, cadono il duo Repsol Honda, Zarco e Mir.

16 maggio 2021 - 10:27

Mattinata decisamente bagnata sul Circuito Bugatti, si apre così la domenica che ci porta alle gare del GP di Francia. È in queste condizioni che svetta una KTM, precisamente quella guidata da Danilo Petrucci. Il pilota Tech3 stampa il miglior crono del warm up MotoGP, a precedere la rossa di Jack Miller, il compagno di marca Miguel Oliveira e la Ducati dell’attuale leader iridato Francesco Bagnaia. In Moto3 troviamo un esordiente al comando sotto la pioggia, in Moto2 in evidenza Canet in sella alla Boscoscuro del Aspar Team. I risultati dei tre turni e gli orari di giornata.

Warm Up MotoGP

Ultimo turno della domenica mattina, ma l’unico in cui la pioggia ha smesso di cadere. La pista è certo molto bagnata, anche se migliora nel corso della sessione. Non inizia bene per Zarco, subito a terra alla curva 8: pilota OK, non si può dire lo stesso della sua Desmosedici. Non va meglio a Joan Mir, giù alla curva 3, stesso punto in cui qualche minuto dopo cadranno anche Pol Espargaró (highside a bassa velocità per lui) e Marc Márquez. Si fanno vedere in queste condizioni anche le KTM, in particolare Petrucci ed Oliveira. Sarà il ternano di Tech3 a chiudere al comando la sessione, in una top 4 che vede alternarsi le moto della casa austriaca e le Ducati. In seconda piazza infatti c’è Jack Miller, terzo è Miguel Oliveira seguito da Francesco Bagnaia. Le Yamaha invece sembrano meno in palla in queste condizioni.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Warm Up Moto3

Prima categoria ad entrare in azione con tanta, tanta acqua e pioggia incessante sul circuito di Le Mans. Inizia così l’ultimo turno che precede la corsa. A referto gli incidenti di Fernández, Antonelli, McPhee, rischiano grosso Öncü e Acosta ma senza finire a terra. In queste condizioni però si fa vedere il rookie Andi Farid Izdihar, per la prima volta al comando di una sessione, a precedere il leader Moto3 Pedro Acosta, Jeremy Alcoba ed Andrea Migno.

Warm Up Moto2

Rimangono le condizioni molto complesse viste in classe minore, che traggono in inganno Arenas non appena uscito dalla pit lane. Poco dopo la caduta del rookie spagnolo c’è un guaio tecnico per Gardner, costretto a fermarsi a bordo pista. A terra anche Dalla Porta, Augusto Fernández, la wild card Marcon, Garzó, Vierge, Navarro. In testa alla fine troviamo Aron Canet, seguito da Marcel Schrötter e da Stefano Manzi (con un grosso rischio proprio nel suo ultimo giro lanciato).

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi e i ragazzi della VR46 Academy

Valentino Rossi semina in MotoGP: VR46 marchio indelebile

moto3 sachsenring

Moto3, al Sachsenring un solo successo italiano con Dalla Porta

motogp morbidelli

MotoGP, Morbidelli: “Vorrei la positività di Valentino Rossi nei momenti difficili”