MotoGP: LCR Honda, al via con Crutchlow e Nakagami

LCR Honda presenta gli obiettivi del 2019, oltre a mostrare le livree delle RCV che guideranno i confermati Crutchlow e Nakagami.

23 febbraio 2019 - 15:43

Gli ultimi test MotoGP sono ormai scattati, ma LCR Honda sceglie questa giornata per presentare il suo 2019. Un’annata all’insegna della continuità, con i confermati Cal Crutchlow (supportato dallo sponsor CASTROL) e Takaaki Nakagami (sponsor IDEMITSU predominante sulla sua RCV). Ci si aspetta davvero molto da entrambi, con il britannico atteso vicino ai primi, mentre il giapponese può essere una costante in top ten.

“Cal sarà di nuovo uno dei piloti più competitivi” ha dichiarato il Team Principal Lucio Cecchinello. “Nonostante il grave infortunio dell’anno scorso, Cal si è impegnato per mesi tra fisioterapia e allenamenti intensi per tornare presto in forma. A Sepang ha completato oltre 150 giri, mostrando la sua determinazione nel fornire dati importanti alla squadra per lo sviluppo della moto.” Parla poi di Nakagami: “Siamo lieti di lavorare di nuovo con lui. L’anno scorso Taka ha dimostrato il suo talento e la sua determinazione, chiudendo in sesta piazza a Valencia. Non è mancata poi la testa della classifica nei test invernali a Jerez. Noi e HRC crediamo nel suo potenziale e siamo sicuri di poterlo vedere spesso in top ten.”

“Sarà il mio quinto anno nella stessa squadra” ha detto Cal Crutchlow, che guiderà una RC213V 2019 Factory Spec. “Si tratta del periodo più lungo per me in una stessa squadra. Non vedo l’ora di cominciare. Finora sono riuscito a provare la moto per tre sole giornate a Sepang, è un feeling differente rispetto al 2018. Sono pronto per continuare lavorare in Qatar, in modo da prepararmi al meglio per il primo GP della stagione. L’obiettivo è arrivare a lottare spesso per le posizioni di vertice. Non so quando mi ci vorrà per arrivarci visto l’infortunio, dovrò ritrovare la giusta velocità, ma mi aspetto di essere vicino ai primi.”

Takaaki Nakagami, lasciata alle spalle la stagione da rookie in MotoGP, punta a compiere ulteriori passi avanti. “Chiaramente mi aspetto molto da questa annata, molto importante sia per me che per la squadra. L’anno di esperienza mi aiuterà molto, ora so come funziona in MotoGP. Mi sento molto tranquillo, ma la motivazione è decisamente aumentata rispetto all’anno scorso. Ci sono 19 gare da disputare, una stagione lunga e difficile, ma l’obiettivo è la top ten.” Accarezzando anche l’idea del podio. “I test sono andati bene finora, sto capendo la moto 2018 e ho Giacomo Guidotti come nuovo capotecnico. Sono contento della squadra, sono professionisti, abbiamo un ottimo rapporto e mi sento bene. Ora dobbiamo portare queste buone sensazioni anche in pista.”

1 commento

MotoGP: LCR Honda, al via con Crutchlow e Nakagami - Corse di Moto - Arcobaleno Sport
8:42, 4 marzo 2019

[…] MotoGP: LCR Honda, al via con Crutchlow e Nakagami  Corse di Moto […]

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoE, Aki Ajo: “L’intensità della competizione è stata una rivelazione”

Carlo Pernat: “La MotoGP ha bisogno di Valentino Rossi”

Ancora guai per Jorge Lorenzo: nuova causa giudiziaria