MotoGP: la nuova composizione del team Ducati per il 2010

Come cambia la squadra che vinse nel 2007

15 gennaio 2010 - 4:21

A Madonna di Campiglio la Ducati non ha soltanto svelato la Desmosedici GP10, nuova arma per dare l’assalto a quel titolo mondiale che in MotoGP manca dal 2007. La casa di Borgo Panigale ha colto l’occasione per presentare ufficialmente anche il nuovo organigramma della squadra in MotoGP, rivisto in seguito alla dipartita di Livio Suppo verso la HRC.

Come risaputo sarà Alessandro Cicognani, ex-uomo marketing Ducati, a prendere le redini della squadra come “Project Leader”, direttore del progetto MotoGP. A lui spetterà prendere le decisioni importanti per conto dell’azienda in MotoGP: trattare con i piloti e sponsor, controllare il regolar svolgersi delle azioni all’interno del box.

A questo ci penserà anche Vittoriano Guareschi, che è il nuovo Team Manager, quella persona che un pò mancava in Ducati Marlboro, anello di congiunzione tra piloti e tecnici/responsabili.

Di seguito potete trovare la nuova composizione del Ducati Marlboro Team per la stagione 2010, che debutterà ufficialmente in questo nuovo anno il 4 febbraio con i primi test sul circuito di Sepang in Malesia.

Ducati Marlboro Team 2010

La composizione del team

Alessandro Cicognani (Direttore Progetto MotoGP)
Vittoriano Guareschi (Team Manager)
Cristhian Pupulin (Coordinatore Tecnico Team)
Luigi Mitolo (Assistente Coordinatore Tecnico Team)
Amedeo Costa (Team Coordinator)
Paola Braiato (Amministrazione, Logistica & Hospitality)
Davide Baraldini (Magazziniere)
Francesco Rapisarda (Direttore Comunicazione)
Federica De Zottis (Responsabile Ufficio Stampa MotoGP)
Debora Conti (Assistente Ufficio Stampa MotoGP)

Il team di Casey Stoner

Cristian Gabarrini (Responsabile Tecnico)
Gabriele Conti (Ingegnere Elettronico)
Bruno Leoni (Capo Meccanico)
Roberto Clerici (Meccanico)
Andrea Brunetti (Meccanico)
Lorenzo Gagni (Meccanico)
Filippo Brunetti (Meccanico)

Il team di Nicky Hayden

Juan Martínez (Responsabile Tecnico)
José Manuel Cazeaux (Ingegnere Elettronico)
Davide Manfredi (Capo Meccanico)
Massimo Mirano (Meccanico)
Pedro Calvet Caralt (Meccanico)
Lorenzo Canestrari (Meccanico)
Leonardo Gena (Meccanico)

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Johann Zarco

MotoGP, Johann Zarco: “Avevo ragione a dubitare di Avintia”

espargaro motogp

MotoGP, Aleix Espargaró: “La trazione KTM? Mi sentivo in Moto2”

MotoGP Portimao 2020

MotoGP, Valentino Rossi: “Portimao come sulle montagne russe”