Torino Suzuki MotoGP

MotoGP: la maglia celebrativa del Torino F.C. per il Mondiale Suzuki

Il Torino F.C. festeggia il titolo MotoGP conquistato da Suzuki, suo main sponsor. Nella partita di questa sera la squadra piemontese vestirà una maglia celebrativa.

30 novembre 2020 - 14:47

Il Torino Football Club giocherà stasera la sua 9^ giornata di campionato, ma con una novità. I ragazzi del team granata infatti vestiranno una maglia celebrativa realizzata apposta in omaggio a Suzuki, campione del mondo MotoGP quest’anno con Joan Mir. Nella giornata del match contro la Sampdoria (fischio d’inizio alle 18:30) ci sarà ‘spazio’ anche per le due ruote, dando così risalto al grande traguardo ottenuto dalla casa di Hamamatsu, da tempo legata a filo doppio alla squadra piemontese.

Una maglia realizzata in edizione limitata, con l’iconica S della struttura giapponese in argento e circondata da due rami d’alloro. Subito sotto, sempre in bella evidenza, la scritta ‘MotoGP Champion’. Oltre a questo, compariranno i colori argento e blu anche sulle maniche, richiamando lo stesso abbinamento comparso sulle GSX-RR nel Motomondiale. Ricordiamo che Suzuki è main sponsor del Torino F.C. dal 2015, dopo essere stata per anni Official Sponsor.

Un bel momento che per una sera unirà due sport molto differenti. Ricordiamo che la struttura di Hamamatsu festeggiava proprio quest’anno il 100° anniversario della sua fondazione ed il 60° dal debutto nel Motomondiale. “Due realtà guidate con passione, che sono cresciute e hanno raggiunto innumerevoli successi nei rispettivi ambiti. Mostrando una forte personalità e combinando in modo sapiente la capacità di evolversi e la continuità con il passato” come riporta il comunicato nel sito ufficiale del Toro.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, disastro Marc Marquez: Honda cercherà i colpevoli?

biaggi 250cc aprilia - motomondiale

MotoGP, la storia: Aprilia e gli anni gloriosi in 125cc/250cc

marcon moto2

Moto2, Tommaso Marcon: “È il Mondiale, partiamo con molta umiltà”