Binder KTM MotoGP

MotoGP: KTM, grandi speranze ora riposte in Oliveira e Binder

KTM perde qualche pezzo, ma guarda sempre in casa in ottica futura in MotoGP. Grande fiducia in Miguel Oliveira e nel rookie Brad Binder.

14 giugno 2020 - 17:13

Un paio di voci di mercato stanno scuotendo KTM in quest’ultimo periodo. In primis, la concreta possibilità che l’uomo di punta del progetto MotoGP, Pol Espargaró, lasci per HRC. Ma c’è anche Jorge Martín, altro pilota della struttura austriaca, che è sempre più vicino a Pramac Ducati. Tutte le attenzioni in ottica futura ora vengono riposte in due piloti in particolare, da tempo legati a KTM: Miguel Oliveira ed il rookie Brad Binder.

Il pilota portoghese, lo ricordiamo, ha alle spalle la sua prima annata nella categoria regina. Ingaggiato da KTM Tech3, ha vissuto una stagione in costante crescita (spicca l’8° posto in Austria), ma interrotta anzitempo da un infortunio ad una spalla (conseguenza di un incidente con Zarco a Silverstone). Confermato nella squadra di Hervé Poncharal, ci si aspettano importanti passi avanti in questo, seppur complesso, 2020.

Binder invece è l’esordiente della struttura ufficiale: vice-iridato Moto2 in carica, il sudafricano punta ad emergere anche nella categoria regina del Motomondiale. Certo, al momento purtroppo non ha avuto ancora la possibilità di farsi valere in pista, ma ora la ripartenza è più vicina. Nel frattempo lui e Oliveira sono stati protagonisti di un evento promozionale a Spielberg, visitati da Mike Leitner e da Pit Beirer, che non li vedevano dai test a Doha.

“Miguel è tornato in forma dopo l’intervento a novembre” ha raccontato Beirer a Speedweek. “Ci aspettiamo molto da lui. Quando ha avuto lo stesso materiale di Espargaró, ha disputato un GP fantastico. Peccato che la sua stagione si sia chiusa con un infortunio.” Per quanto riguarda Binder, “È un grande talento, ora dobbiamo vedere come si comporta in MotoGP. Abbiamo però un altro pilota giovane e promettente.”

Non dimentichiamo poi anche Iker Lecuona, altra giovane promessa al debutto in Tech3. Insomma, KTM sta tenendo d’occhio ancora di più i suoi ragazzi in ottica futura. In questo strambo mercato piloti però può succedere davvero di tutto. Non mancano infatti i nomi di Dovizioso o Petrucci associati alla casa di Mattinghofen, così come non è esclusa la possibilità di rivedere Oliveira e Binder nuovamente compagni di box, nel team factory.

Foto: Red Bull/KTM

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

espargaro motogp honda

MotoGP UFFICIALE Pol Espargaró in HRC, Alex Márquez in LCR

morbidelli petronas motogp

MotoGP UFFICIALE Franco Morbidelli rinnova con Petronas SRT

michelin motogp motoe

MotoGP, Jerez: nuove gomme Michelin per la classe regina e la MotoE