MotoGP, Esteban Garcia

MotoGP, KTM arruola l’ex capo tecnico di Maverick Vinales

Nel paddock MotoGP a Misano si rivede Esteban Garcia, ex capo tecnico di Maverick Vinales in Yamaha. Lavorerà nel box KTM Tech3 con Gardner e Fernandez.

19 settembre 2021 - 9:47

Esteban García, capo tecnico di Maverick Vinales in Yamaha fino all’ultimo GP di Catalunya, ritorna nel paddock della MotoGP. Vestirà i colori KTM e si occuperà di tutte le faccende tecniche all’interno del box Tech3 nel 2022. La squadra di Hervé Poncharal ha deciso per una rivoluzione della line-up piloti, licenziando Iker Lecuona e Danilo Petrucci per fare posto a Remy Gardner e Raúl Fernández. Un ricambio che lascia presagire come il team satellite abbia intenzione di fare un salto di qualità ad ogni costo.

A Misano Esteban Garcia ha fatto un sopralluogo nel garage Tech3, ha preso appunti per pianificare al meglio il lavoro in vista della prossima annata MotoGP. Mercoledì sarà al lavoro per il test IRTA, quando i due alfieri della Moto2 saliranno per la prima volta sulla RC16. “KTM è sempre stata la mia casa, vengo a fare un lavoro un po’ nuovo per me e che mi motiva molto“, ha spiegato il tecnico spagnolo a DAZN. “Vengo a supportare il team Tech 3, anche se sono assunto direttamente dalla fabbrica“.

Un pensiero per Vinales

Non se la sente di giudicare i brutti risultati di quest’anno. “Sono venuto per vedere e incontrare le persone della squadra, anche io andrò ad un po’ di allenamento con Dani (Pedrosa) per iniziare a prepararmi per il prossimo anno. Non sono molto al corrente di quello che sta succedendo“. Solo qualche mese fa Esteban Garcia ha lasciato il box Yamaha nel tentativo di risollevare il destino di Maverick Vinales con la M1. Però tutto è andato a rotoli. “Non potevo vederlo soffrire così, è un mio carissimo amico, ho deciso di farmi da parte affinché qualcuno potesse aiutarlo“.

Saggia la decisione del suo ex pupillo di passare in Aprilia per una nuova sfida nel campionato MotoGP. “Per me la decisione è giusta, penso che in Aprilia sarà felice, ha persone molto più familiari, si prenderanno cura di lui e lo tratteranno come una star, che è quello che è. Ha un talento brutale… È un mio ottimo amico“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Jonathan Rea

MotoGP, Jonathan Rea: “Grazie a Valentino Rossi”

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, il coach Gavira: “Valentino Rossi non perde il sorriso”

Pecco Bagnaia, fan club

MotoGP: Misano non sarà solo giallo, decolla il Pecco Fan Club